Dove si trova il Nichel? Ecco gli oggetti che lo contengono

Arrossamenti cutanei, bolle, prurito. La reazione allergica scatenata dal contatto della pelle con il nichel può essere provocata non soltanto dagli alimenti, ma anche da numerosi oggetti che lo contengono e sono parte integrante della nostra vita quotidiana. Ecco quali sono.
Sara Del Dot 23 gennaio 2020
* ultima modifica il 23/01/2020

Acquistare e indossare orecchini, collane e braccialetti per alcune persone non è un’abitudine sempre facile e priva di controindicazioni. E anzi, se desideri fare loro un regalo ti conviene stare attento e informarti se, indossando un gioiello, possano essere soggette a delle reazioni allergiche. Ti sarà infatti capitato qualche volta di sentire una tua amica affermare di non poter indossare un certo tipo di collana o un determinato paio di orecchini perché “è allergica al nichel”. Infatti, questo metallo simile al ferro che è molto presente in natura, se contenuto in oggetti che stanno a contatto con la pelle può provocare reazioni spiacevoli come dermatite, arrossamenti, prurito…

Non a caso, il nichel rappresenta la causa più comune di allergia ai metalli, che solitamente si manifesta colpendo soltanto la parte a contatto con il nichel e non in altre zone che invece non ne sono state toccate. Il nichel si trova in diversi alimenti, soprattutto verdure, ma anche in tantissimi oggetti di uso quotidiano che spesso non ci rendiamo nemmeno conto di utilizzare. Sto parlando di gioielli da bigiotteria, ma anche altre cose meno visibili come le cerniere e i bottoni.

Oggetti che contengono il nichel

Come ho già detto, questo metallo allergenico può essere reperito in tantissimi oggetti di uso quotidiano, come:

  • Orologi da polso
  • Pentole
  • Monete
  • Collane, bracciali, braccialetti e orecchini
  • Telefoni cellulari e batterie
  • Stoviglie
  • Accendini
  • Forbici
  • Fibbie e bottoni dei jeans
  • Aghi
  • Coloranti per superfici
  • Ceramiche
  • Prodotti cosmetici come tinture per capelli, shampoo e smalti per unghie
  • Tessuti colorati
  • Piercing

È chiaro che quello che ho appena stilato è un elenco molto lungo di cose che è complicato evitare o eliminare completamente dalla nostra vita. Sarebbe quindi opportuno, per una persona allergica a questo metallo, informarsi bene prima dell’acquisto di un oggetto che potrebbe presentare un contenuto più o meno significativo di nichel, in modo tale da evitare reazioni fisiche spiacevoli e talvolta anche gravi.

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.