La kinesiologia può aiutare la donna in gravidanza?

Le pratiche qui descritte non sono accettate dalla scienza medica, non sono state sottoposte a verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico o non le hanno superate. Queste informazioni hanno solo un fine illustrativo.
I nove mesi di gravidanza comportano nella donna una trasformazione a tutti i livelli: fisico, emotivo, nutrizionale ed energetico. Un periodo complesso e impegnativo che può essere affrontato più serenamente con l’aiuto di diverse cure naturali, tra queste la kinesiologia.
Gaia Cortese 18 settembre 2019

Nei nove mesi di gravidanza, la colonna vertebrale e il bacino della donna sono soggetti a un forte stress. L’aumento di peso e del volume dell’addome determinano uno spostamento del baricentro corporeo in avanti, e a farne le spese è soprattutto la schiena, generalmente interessata da un un aumento della lordosi lombare. Anche le gambe sono soggette a diversi cambiamenti: non solo risultano ingrossate e più pesanti a causa dei cambiamenti ormonali, ma soffrono anche di un aumento della ritenzione idrica, del volume del sangue e della pressione. E poi c’è chi parla di gravidanza come uno stato di grazia.

Va detto che una schiena sana dovrebbe essere in grado di sopportare questi cambiamenti, ma se prima del concepimento, il corpo presenta già anche dei lievi problemi, è probabile che durante la gravidanza i disturbi preesistenti possano fare nuovamente capolino.

È chiaro che la gravidanza sia un periodo molto delicato per l'apparato locomotore della donna e accompagnarlo con un lavoro costante di kinesiologia può senza dubbio aiutare la futura mamma ad avere un corpo in salute e a prepararlo ad affrontare e portare a termine la gravidanza in modo naturale.

La kinesiologia è una disciplina che segue un approccio olistico e che studia il corpo umano, valutandone l’equilibrio a livello fisico (strutturale), mentale (emotivo) e biochimico (nutrizionale). Questa approccio o chiave di lettura può aiutare la donna a raggiungere uno stato di benessere generale e a metterla in condizione di affrontare nel modo migliore i cambiamenti che si verificano durante i nove mesi di gravidanza. Avere una maggiore consapevolezza dei cambiamenti fisici, ormonali ed emotivi in atto, infatti, permette a chiunque di fare scelte più idonee per la propria salute (e per quella del bambino pronto a nscere, in caso di una donna in dolce attesa).

Grazie quindi a una buona condizione fisica e di salute, numerosi problemi legati alla gravidanza quali dolori alla schiena, vene varicose, stipsi e aumento di peso possono essere prevenuti o meglio affrontati se si intraprende un percorso di kinesiologia.