Medicine alternative

Le pratiche qui descritte non sono accettate dalla scienza medica, non sono state sottoposte a verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico o non le hanno superate. Queste informazioni hanno solo un fine illustrativo.

Omeopatia, Naturopatia, Ayurveda, Fiori di Bach e Floriterapia. tutte queste pratiche rientrano nella grande famiglia delle medicine alternative o “non convenzionali”. Le medicine alternative sono spesso oggetto di ricerche e studi scientifici per comprovarne l’efficacia, o di accalorati dibattiti e discussioni. ‚Ķ

Ebbene le medicine alternative possono dimostrarsi talvolta efficaci, mentre altre volte non lo sono affatto; non se ne conoscono bene i principi e i meccanismi, sono viste con diffidenza da chi si occupa di medicina tradizionale.
Possono essere consigliate a persone che soffrono di un lieve disturbo, ma che ad ogni modo godono di buona salute, e sempre facendo attenzione agli effetti dovuti ad un consumo prolungato e alle possibili interazioni con altri farmaci o prodotti erboristici.