Un buon rimedio omeopatico per dormire bene? Hai l’imbarazzo della scelta!

Le pratiche qui descritte non sono accettate dalla scienza medica, non sono state sottoposte a verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico o non le hanno superate. Queste informazioni hanno solo un fine illustrativo.
Dormire bene aiuta a vivere meglio. E quando le preoccupazioni e l’emotività mettono a rischio la qualità del tuo sonno ricorrere alle cure naturali omeopatiche può essere una buona soluzione.
Gaia Cortese 26 Ottobre 2018

Coricarsi a letto dopo una giornata intensa, chiudere gli occhi e non riuscire a prendere sonno può trasformarsi alla lunga in un problema serio per la salute. Dormire bene aiuta a vivere meglio. Senza le ore necessarie per ricaricare le batterie, la tua giornata non può partire con il piede giusto, per questo motivo è necessario dare la giusta importanza alla qualità del tuo sonno.

Se le cause sono diverse (stress sul lavoro, preoccupazioni, problemi di digestione, stati d'animo che non permettono di rilassarsi…), anche gli effetti sul nostro organismo possono essere differenti: il tuo sonno può essere molto agitato con frequenti risvegli nel corso della notte; oppure puoi semplicemente far fatica ad addormentarti anche se ti senti molto stanco: o ancora, può capitarti di addormentarti sul divano davanti alla televisione e di risvegliarti dopo un paio di ore senza riuscire più ad addormentarti nel tuo letto (dove invece dovresti riposare).

Se non ti basta una semplice camomilla per rilassarti e vuoi affidarti alle cure naturali, l'omeopatia può venirti incontro per aiutarti a dormire bene. Come prima cosa cerca di capire le motivazioni perchè non dormi bene (se sai qual è il problema, sei già alla metà della soluzione, giusto?); poi, cerca di capire quali sono gli effetti sulla qualità del tuo sonno e trova il rimedio omeopatico più adatto per te.

Se hai un sonno agitato e sei vittima di risvegli improvvisi durante la notte, puoi provare Arsenicum album, ma non farti spaventare dal nome! Questo rimedio omeopatico, ottenuto per diluizione, è consigliato per chi alterna momenti di ansia e di agitazione fino ad arrivare al panico vero e proprio.

Ignatia amara invece agisce prevalentemente sul sistema nervoso: è un rimedio anti-stress e quando l'insonnia è causata da ansie e paure, ma anche da traumi affettivi, preoccupazioni e stati emotivi alterati, può essere il rimedio omeopatico più indicato.

Se soffri di iperideazione, ossia il non riuscire a sgombrare la mente dai pensieri prima di dormire, puoi assumere Coffea cruda: questo rimedio omeopatico utilizza la tintura madre ottenuta con i semi di caffè non tostati ed esercita un'azione calmante sul sistema nervoso centrale; è quindi in grado di agire sul centro di regolazione dei nervi dei vasi sanguigni, di conseguenza anche sul cuore e sui reni, e in questo modo può attenuare l'ipersensibilità del soggetto.

Quando la mancanza di sonno causa inevitabilmente irritabilità, problemi di memoria, ansia e difficoltà di concentrazione durante il giorno, Kalium phosphoricum è un rimedio omeopatico in grado di attenuare gran parte dei disturbi dovuti alla mancanza di sonno. Per le sue caratteristiche, Kalium phosphoricum, è spesso utilizzato anche dagli studenti durante la preparazione di un esame particolarmente impegnativo, quando la mente più sovraccaricata dall'impegno sui libri.