La funzione dei reni: cosa sono, dove si trovano e quali compiti svolgono questi due organi

Sono lunghi circa 10 centimetri e non pensano più di 150 grammi, ma sono essenziali per la sopravvivenza. Si occupano infatti di filtrare il sangue e produrre urina, per permettere al tuo corpo di eliminare le sostanze in eccesso. Inoltre, producono un ormone che contribuisce allo sviluppo dei globuli rossi e un enzima che aiuta a regolare la pressione sanguigna.
Giulia Dallagiovanna 14 marzo 2019
* ultima modifica il 14/03/2019

Sono due organi fondamentali, ma scommetto che non sei del tutto sicuro su dove si trovino i reni all'interno del tuo corpo o su quale funzione abbiano. Piccoli e leggeri, sono direttamente coinvolti nella depurazione del tuo organismo e nell'assimilazione delle sostanze nutritive. Inoltre, regolano il livello di salinità e di acidità del sangue e producono un enzima e un ormone molto importante per il controllo di pressione e globuli rossi.

Proviamo allora a capire insieme qualcosa di più sui reni e sulla loro funzione.

Cosa sono i reni

I reni sono due organi di colore rosso scuro e della forma simile a quella di un fagiolo. Pesano tra i 130 e i 150 grammi e sono lunghi circa 10 centimetri. In ciascuno dei due sono presenti circa un milione di nefroni. Il nefrone è un'unità funzionale che svolge tutti i compiti ai quali sono adibiti i reni. Si tratta di un tubicino molto stretto, il cui obiettivo princpale è la filtrazione del sangue.

Nell’immagine puoi capire meglio dove si trovano i reni all’interno del tuo corpo

Al suo interno è presente una parte vascolare e una tubolare. Nella prima confluisce l'arteria renale, che poi si dirama in una serie di capillari chiamati glomeruli. Il sangue che viene filtrato dai glomeruli confluisce poi nella capsula di Bowman. Dalla capsula, prende origine una serie di tuboli: tubulo contorto prossimale, ansa di Henle e tubulo contorto distale.  Alla fine si raggruppano tutti nel tubulo collettore, dove viene raccolta l'urina.

Ogni rene è poi avvolto da una capsula formata da tessuto fibroso che contiene il parenchima renale, i rami dei vasi sanguigni renali e le vie escretrici intrarenali, che poi sboccano nelle vie escretrici extrarenali, ovvero nell'uretere.

Dove si trovano i reni

I reni si trovano nell'addome, situati ai due lati della colonna spinale, fra la 12esima vertebra toracica e la terza vertebra lombare. Sono collocati dietro a intestino, milza, pancreas e fegato e sono appena al di sotto dei rispettivi surreni. Proprio a causa degli organi con i quali confinano, il rene destro è posto leggermente più in basso rispetto al sinistro, perché deve lasciare spazio al fegato.

Rientrano ancora nella fascia di protezione delle ultime paia di costole, mentre nella parte posteriore sono soprattutto i muscoli della schiena a fungere da scudo.

Quale funzione hanno i reni

La funzione principale dei reni è quella di filtrare il sangue per produrre l'urina, attraverso la quale vengono eliminate dal corpo le sostanze in eccesso e le tossine. Si tratta di un'operazione che avviene all'interno di ogni nefrone, il quale raccoglie il plasma e fin da subito opera un riassorbimento di tutte quelle particelle che non devono essere espulse. Non passano ad esempio i globuli rossi, i globuli bianchi e le piastrine, che costituiscono il sangue. Ma soprattutto rimangono nell'organismo le proteine e le molecole più grandi di albumina.

Tutto quello che invece passa attraverso la filtrazione, diventa preurina e prosegue il viaggio verso l'uretere. Durante questo tragitto vengono però riassorbiti anche una parte di acqua, glucosio, sali minerali, vitamine e amminoacidi essenziali. Il resto invece costituisce l'urina, che si raccoglie nella pelvi renale dalla quale parte l'uretere che si occuperà del trasporto fino alla vescica.

Nell’immagine puoi vedere un modello di rene, collocato nella parte posteriore dell’addome

I reni ripetono questo processo continuamente. Ogni minuto filtrano circa 700 millilitri di plasma, dai quali estraggono 180 litri di preurina al giorno. Ma di questa enorme quantità, solo l'1% viene poi effettivamente eliminato, mentre il rimanente viene riassorbito.

Attraverso questa funzione riescono anche a regolare il livello di sali e di acidi nel sangue. Non si tratta però dell'unico compito al quale questi organi devono assolvere. Si occupano infatti anche di secernere eritropoietina, un ormone che contribuisce allo sviluppo dei globuli rossi, e renina, un enzima che partecipa alla regolazione della pressione sanguigna. infine elaborano la vitamina D nella sua forma attiva, quella cioè che può venire utilizzata dall'organismo in modo efficiente.

È sufficiente anche uno solo dei due reni a garantire lo svolgimento di questi compiti, ma mantenere entrambi gli organi sani è davvero importante per il tuo organismo.  È per questa ragione che se soffri di patologie renali gravi dovrai sottoporti spesso a un processo di dialisi, per purificare il sangue dalle sostanze in eccesso e agevolare la funzione di queste due parti del tuo corpo.

Fonti| Humanitas

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.