Una Germania sempre più green: obbligatorie le colonnine di ricarica per le auto elettriche nelle stazioni di servizio

In Germania si guarda al mercato delle automobili elettriche. Pronto un piano per realizzare migliaia di colonnine in tutte le stazioni di servizio del Paese.
Alessandro Artuso 9 giugno 2020

I Paesi europei stanno adottando politiche sempre più green per favorire la mobilità sostenibile, evitando così di inquinare l’ambiente. Un gran passo in avanti è stato compiuto dalla Germania che obbligherà tutte le stazioni di servizio a posizionare colonnine di ricarica per le auto elettriche.

Una domanda sempre più forte quella dei tedeschi che aumenta gli affari per la vendita di vetture non inquinanti. La notizia è stata riportata dall’agenzia stampa Reuters che ha parlato di questa svolta green per l’acquisto di automobili elettriche.

I numeri della Germania

Il piano prevede anche di penalizzare chi è proprietario di veicoli sportivi altamente inquinanti con una sovvenzione di 6mila euro promuovendo quindi l’acquisto di un veicolo elettrico.

Attualmente in Germania, secondo i dati dell’associazione tedesca per l’industria dell’energia e dell’acqua (BDEW), vi sarebbero 27.730 stazioni di ricarica per le auto elettriche. Questi numeri risalgono a marzo 2020 e il Governo punta decisamente a incrementarli nei prossimi mesi.

Mercato in crescita, ma solo se…

Una maggiore richiesta favorirebbe sicuramente l’aumento della domanda nel mercato delle vetture elettriche. Il progetto prevederà un totale di almeno 70mila stazioni di ricarica e 7mila stazioni di ricarica rapida offrendo agli automobilisti tranquillità e zero stress per risolvere la tanto agognata ricerca delle famose colonnine.