Le più belle frasi e citazioni di Nelson Mandela, l’uomo che ha lottato contro l’apartheid

Premio Nobel per la Pace nel 1993, Nelson Mandela è stato più che un uomo politico nella terra del Sudafrica. Ha speso un’intera vita per lottare contro l’apartheid, ha trascorso quasi trent’anni in prigione, ma non ha mai perso la speranza di vedere i suoi sogni realizzarsi.
Gaia Cortese 26 Novembre 2021

Disposto a morire per ciò in cui credeva, Nelson Mandela è una figura di riferimento, di grande ispirazione per tutti. Non solo perché grazie a lui in Sudafrica è stata abolita l’apartheid, ma anche perché ha sempre dimostrato quanto fosse fondamentale combattere per principi come l’uguaglianza tra esseri umani e la libertà di ogni individuo per contrastare la povertà e il razzismo.

Dopo aver trascorso 27 anni in prigione per la sua lotta contro il sistema di segregazione razziale in Sudafrica, Mandela è stato scarcerato nel 1990. Quattro anni più tardi Mandela è diventato Presidente del Sudafrica eletto democraticamente (furono le prime elezioni a suffragio universale), ma lascia l'incarico dopo un solo mandato, compiendo un gesto piuttosto raro nella politica africana.

Ecco 10 frasi pronunciate dallo stesso Mandela che ne descrivono lo spirito e che andrebbero sempre portate nel cuore.

Non giudicatemi per i miei successi, ma per tutte le volte che sono caduto e sono riuscito a rialzarmi.

Sembra sempre impossibile finché non lo hai fatto.

Noi siamo nati per testimoniare la gloria di Dio dentro di noi. Non soltanto in qualcuno, ma in ognuno di noi. Nel momento in cui noi permettiamo alla nostra luce di splender, noi inconsciamente diamo agli altri il permesso di fare lo stesso. Nel momento in cui noi siamo liberi dalla nostra paura, la nostra presenza stessa, automaticamente, libera gli altri.

L’educazione è l’arma più potente che si può usare per cambiare il mondo.

Detesto il razzismo, perché lo considero come una cosa barbara, sia che provenga da un uomo di colore, sia che provenga da un uomo bianco.

L'odio annebbia la mente. Si interpone nel percorso strategico. I leader non possono permettersi di odiare.

Credo che essere gentili e premurosi sia la vera base di un cambiamento reale.

Lo sport può risvegliare la speranza, dove prima c'era solo la disperazione.

Non compromettere i tuoi principi, ma non umiliare i tuoi avversari. Nessuno è più pericoloso di chi viene umiliato.

La gente coraggiosa non teme di perdonare per il bene della pace.