L’idea che viene dalla Germania: un giorno di ferie in più all’anno se vai al lavoro in bicicletta

I Verdi del parlamento tedesco lanciano una proposta per ridurre il traffico per recarsi al lavoro: un giorno di ferie in più all’anno, se i dipendenti vanno in ufficio in bicicletta. E assicurano benefici per tutti: dipendenti più sani, strade meno trafficate e aziende con dipendenti più produttivi.
Gaia Cortese 27 settembre 2019

Cosa saresti disposto a fare per un giorno di ferie in più all’anno? Se tu vivessi in Germania, ti basterebbe rimettere in sesto la tua bicicletta e utilizzarla per andare in ufficio. È l’ultima idea proposta da Stefan Gelbhaar, 43 anni, parlamentare dei Verdi tedeschi, secondo il quale non ne tratterebbero vantaggio solo i lavoratori dipendenti, ma gli stessi datori di lavoro.

Secondo il giovane eurodeputato, infatti, con un giorno in più da dedicare al riposo, l’azienda potrebbe contare su dipendenti più attivi e in forma (anche se forse un giorno in più al mese gioverebbe di più). Non solo. Anche il sistema sanitario nazionale ne trarrebbe vantaggio perché si verificherebbero meno casi di malattie cardiovascolari e di patologie legate alla sedentarietà. Senza dubbio invitare i dipendenti a sostituire l’automobile con la bicicletta, è un modo per adottare uno stile di vita più salutare, che poi porti nel tempo a ridurre le ore di assenza dall’ufficio per malattia è tutto da vedere.

Incentiviamo le persone a fare una scelta buona per il corpo quanto a favore dell’ambiente.

StefanGelbhaar

Un altro beneficio sarebbe quello ambientale, perché le strade sarebbero meno trafficate (e meno inquinate), e di conseguenza anche più sicure per i ciclisti. Se dovesse passare la proposta del parlamentare Stefan Gelbhaar, l’accordo sul giorno di ferie in più per i "lavoratori su due ruote", si andrebbe ad aggiungere alle politiche di rimborso chilometrico già attive in alcune realtà locali tedesche.