Nonnina di 100 anni operata al femore a Palermo: dopo 2 giorni inizia già la riabilitazione

Una donna di 100 anni ha subito un intervento per la frattura del femore. La nonnina si è già ripresa e ha iniziato il percorso di riabilitazione per rimettersi in sesto dopo l’operazione avvenuta all’ospedale Ingrassia di Palermo.
Alessandro Artuso 20 febbraio 2020
* ultima modifica il 20/02/2020

Essere operato non è una delle cose che vorresti nella tua vita, ma c’è chi è riuscito a sottoporsi a un intervento alla bellezza di 100 anni per una frattura al femore. La nonnina, dopo 48 ore dall’operazione, è stata dimessa dall’ospedale Ingrassia di Palermo ed ha iniziato la fisioterapia.

Dimessa dopo 2 giorni

La donna centenaria ha superato la frattura al femore senza alcuna complicazione, facendo rientro a casa dopo soli 2 giorni. Si tratta di un’operazione a cui si sottopongono pazienti solitamente in età avanzata, che serve per ridurre la frattura e inserire una protesi. L’intervento deve essere eseguito in maniera tempestiva per limitare i rischi di mortalità e disabilità. L’ospedale palermitano ha incrementato del 60%, rispetto al 2018, i trattamenti chirurgici ricevendo paziente con fratture al bacino provenienti anche da altre province della Sicilia.

Non è un caso isolato

L'Ospedale Ingrassia di Palermo è tra le eccellenze in Italia per operazioni di frattura del collo del femore e non si tratta di una storia isolata. Il direttore generale dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni, ha commentato: "A parte l'eccezionalità dei 100 anni della paziente,  non si tratta di un caso isolato all'ospedale Ingrassia di Palermo dove, grazie ad una macchina organizzativa ben rodata ed alla disponibilità di tutti gli operatori, si sono registrati nel 2019, su un totale di 508 interventi chirurgici, 112 operazioni per la riduzione delle fratture di femore nell'anziano”.

Fonte| Ansa

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.