Pressione bassa: cosa mangiare per sentirti subito meglio?

Cioccolato, frutta secca, banane, salvia e zenzero. Ma la lista degli alimenti utili per alzare la pressione bassa non finisce qui. Ecco come l’alimentazione può diventare un buon alleato per farti stare meglio e garantire al tuo organismo i sali minerali di cui ha bisogno.
Gaia Cortese 5 novembre 2018

C'è chi ne soffre tutto l'anno, chi solo in estate quando fa troppo caldo, chi sporadicamente. Soffrire di pressione bassa (è bassa se inferiore a 90/60 mm Hg) di per sé non è grave, ma significa essere più esposti a giramenti di testa, stati di debolezza, svenimenti e, per l'appunto, cali di pressione. Fortunatamente ci sono determinati alimenti che ci aiutano a stare meglio perché in grado di risollevare alcuni valori del sangue, come quelli degli zuccheri e dei sali minerali. Se ti è già capitato di svenire, infatti, ti sarai già accorto che la prima cosa che ti viene offerta è un po' di acqua e zucchero, ma ci sono altri alimenti che ti possono aiutano a reintegrare i sali minerali, riportando la tua pressione a dei valori più normali.

Gli alimenti contro la pressione bassa

La liquirizia

Uno di questi è la liquirizia, davvero preziosa per chi soffre di pressione bassa. Ovviamente non deve essere la scusa per fare scorta di caramelle gommose ipercaloriche (quelle andrebbero limitate a rare occasioni come certe festicciole di compleanno dei più piccoli): la liquirizia deve essere consumata sotto forma di caramelle di liquirizia pura o meglio in radice, masticata quando ci si sente un po' giù di corda, e comunque non bisogna abusarne mai.

Lo zenzero

Quante volte avrai già sentito consigliare lo zenzero alle donne in dolce attesa? Una caramella allo zenzero o dello zenzero candito aiuta ad aumentare un po' la pressione quando è troppo bassa. Lo zenzero, infatti, è ricco di sali minerali tra cui il calcio, il fosforo, il sodio, il potassio, il magnesio, il ferro e il selenio. È anche ottimo contro la nausea e quindi un prezioso alleato nel primo trimestre di gravidanza.

Le banane

Ancora mi ricordo quando nel 1989, al Roland Garros, in un interminabile match contro Ivan Lendl (all'epoca numero uno al mondo), il giovane Michael Chang tirò fuori dalla sacca una banana e iniziò a mangiarsela davanti al pubblico. Lo scopo era reintegrare i sali minerali persi durante la partita. Le banane, infatti, sono una fonte rilevante di potassio e sodio, il cui equilibrio è importantissimo per mantenere un buon apporto di sangue ai muscoli. Non serve che ti dica altro. Mangia una banana di tanto in tanto, per ricaricarti di energia e stare meglio.

L'acqua

Non dimentichiamocene mai, la prima cosa da fare quando si soffre di pressione bassa. è bere. Questo perché è fondamentale mantenere costantemente la corretta idratazione nel corpo. Quanta acqua bere al giorno? Vengono consigliati due litri di acqua, ma molto dipende dal tuo tipo di attività e dalla tua alimentazione (più o meno povera di frutta e verdura). Per stare tranquillo bevi almeno 10 bicchieri di acqua, distribuiti nell'arco della giornata.

Il cioccolato

Grazie ai suoi principi attivi, anche il cioccolato compare nell'elenco degli alimenti utili in caso di pressione bassa. Il cioccolato, contiene poi magnesio, indispensabile per integrare i sali minerali necessari all'organismo. Certo, il magnesio è contenuto anche nelle verdure a foglia verde, nelle mandorle e nei pistacchi, nel riso integrale e nella crusca, ma vuoi mettere il piacere di gustarsi un pezzetto di cioccolato amaro e non sentirsi nemmeno in colpa?

Libera i tuoi pensieri!