Regno Unito, auto elettriche riconoscibili dalla targa verde: per loro diversi vantaggi economici

La mobilità nel Regno Unito diventa sempre più green e il governo introduce dei segni distintivi per riconoscere subito i veicoli elettrici. In questo modo i proprietari potranno beneficiare di diversi vantaggi, come parcheggio gratuito e accesso a zone a traffico limitato.
Alessandro Artuso 18 giugno 2020

Il mercato delle auto elettriche è in crescita e nel Regno Unito il governo ha deciso di investirci. Ha infatti approvato un nuovo piano per la gestione dei trasporti ecosostenibili in cui si prevede di offrire dei bonus a chi farà la scelta di rispettare l'ambiente e allo stesso tempo di destinare 12 milioni di euro al miglioramento delle infrastrutture necessarie per sostenere questo cambio di rotta, a partire dalle colonnine di ricarica.

Se quindi ti capiterà di viaggiare nel Paese, a partire dal prossimo autunno, potresti notare delle targhe con una banda verde: è il segno che il veicolo funziona a batterie elettriche. Ma non è un semplice elemento distintivo.

Le novità delle targhe green e i benefici

L’idea infatti è quella di offrire tariffe più vantaggiose per parcheggiare e l'ingresso gratuito nelle zone a traffico limitato a chi ha un'automobile che non emette sostanze inquinanti mentre viaggia.

Investimenti in arrivo

Non solo, ma, come ti accennavo all'inizio, sono stati annunciati anche nuovi investimenti per finanziare la ricerca e lo sviluppo delle macchine elettriche. Nello specifico, si punta soprattutto a migliorare le qualità tecnologiche dei sistemi di ricarica delle vetture.

Dei 12 milioni stanziati 10 serviranno per un concorso sui progetti innovativi che riguardino queste infrastrutture, mentre gli altri 2 saranno destinati alle imprese che sostengono la ricerca riguardo al potenziamento delle batterie.