10 buoni motivi per leggere un libro: ancora non lo sai, ma è il miglior modo per rilassarti

Probabilmente alla fine di una giornata in ufficio, vuoi solo buttarti a peso morto sul divano e accendere la televisione. Ma anche se non te ne accorgi, i tuoi occhi hanno bisogno di dimenticarsi per un po’ di uno schermo luminoso e il tuo cervello ha bisogno di rilassarsi sul serio. Perché non provi con un libro?
Giulia Dallagiovanna 6 febbraio 2019

Hai presente quegli oggetti con le pagine che hai riposto sullo scaffale e hai lasciato lì per giorni, poi mesi e infine anni? Ecco, oggi voglio darti qualche buon motivo per riprendere in mano libri acquistati e mai sfogliati.

Alla fine di un a giornata in ufficio, dove non hai mai staccato lo sguardo da documenti ed e-mail, la voglia di avere di nuovo a che fare con parole scritte non sarà ai massimi livelli. Eppure, proprio quando ti sembra che leggere sia troppo stancante, ricorda che invece i tuoi occhi hanno bisogno di riposarsi dagli impulsi luminosi di uno schermo. Un buon libro potrebbe diventare la miglior alternativa allo zapping della sera. Ecco perché:

  1. Leggere abbassa lo stress: non solo un libro è in grado di trasportarti in un altro luogo, lontano dalla tua vita di tutti i giorni, ma lo fa attraverso pagine scritte e non con i colori accesi dell'ultimo film di Hollywood in alta definizione. Prova a sforzarti di superare il primo paragrafo e ti accorgerai che più prosegui nella storia, più si abbassa il livello di ansia e di stress che hai accumulato durante la giornata.
  2. Leggere concilia il sonno: proprio perché favorisce il rilassamento di tutti i muscoli del tuo corpo e dei tuoi occhi, è un buon rimedio contro l'insonnia o la difficoltà ad addormentarsi. Se mentre sfogli le pagine, avverti che le tue palpebre stanno diventando sempre più pesanti non vuol dire che quella storia è noiosa, ma che finalmente il tuo cervello ha trovato un po' di riposo.
  3. Leggere ti aiuta a conoscerti meglio: i personaggi che incontri, soprattutto quelli più complessi, ti portano a scoprire qualcosa di te che prima non conoscevi. Lo fanno per somiglianza o per contrasto, ma è impossibile non essere messi in discussione da una persona che diventa il tuo compagno di viaggio per centinaia di pagine.
  4. Leggere ti aiuta a entrare in empatia con le altre persone: scoprire personaggi nuovi è un po' come conoscere nuovi amici. E attraverso la lettura hai la possibilità di scoprirli davvero in modo approfondito: sei praticamente nella loro testa. Scoprire personalità nuove e modi diversi di vedere la vita, ti aiuteranno a capire meglio quel tuo collega o quel tuo amico con i quali nascono sempre incomprensioni.
  5. Puoi leggere ovunque: che tu sia a casa, in metro, su un treno o in mezzo all'oceano, potrai sempre sfogliare il libro che hai sei portato con te. Niente problemi di connessione, né di batterie scariche. Il passatempo più comodo di tutti. 
  6. Leggere aiuta a ingannare l'attesa: i personaggi di un libro diventano degli amici. Amici che puoi portare sempre in tasca. Così, mentre aspetti il treno sempre in ritardo, oppure il tuo turno dal medico, invece che mandare messaggi su WhatsApp senza un vero contenuto, perché non "chiacchieri" con i tuoi amici in bianco e nero?
  7. Leggere allunga la vita: non è un modo di dire, ma il risultato di uno studio dell'Università di Yale, secondo il quale un accanito lettore vivrà in media due anni in più di chi ha letto l'ultimo libro al liceo. E perché è stato obbligato.
  8. Leggere ti aiuta a parlare meglio: non è un discorso che vale solo per tuo figlio. Avere un lessico più forbito e più allenato (sì, il linguaggio deve esercitato) ti permetterà di fare figure migliori con il tuo capo, con le persone che incontri per lavoro o per motivi personali. E strutture complesse di linguaggio, significano ragionamenti e pensieri più approfonditi. Ecco perché si dice che leggere allarga la mente.
  9. Leggere amplia la tua cultura: che tu preferisca un romanzo, un saggio o un libro di giardinaggio, quando avrai finito conoscerai sicuramente qualcosa in più rispetto a prima di aprire il volume. Già di per sé, la conoscenza è un'ottima ragione per tornare a leggere.
  10. Un libro può cambiati la vita: al pari di un film, o forse anche di più, un libro può davvero restarti dentro e dare i suoi frutti anche dopo anni che hai letto l'ultima pagina. Magari una storia che ti sembrava banale in un certo periodo della tua vita, ti tornerà in mente dopo tanto tempo e sarai in grado di comprenderla meglio e scoprire i suoi significati più nascosti.