10 rimedi naturali per combattere la stanchezza mentale

Le pratiche qui descritte non sono accettate dalla scienza medica, non sono state sottoposte a verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico o non le hanno superate. Queste informazioni hanno solo un fine illustrativo.
Sei sempre stanco? La mattina fai fatica a carburare e ti sembra di non riuscire a concentrarti o a memorizzare ciò che stai leggendo? Devi cercare prima di tutto di capire quale sia l’origine di questa stanchezza e poi puoi aiutarti con qualche rimedio naturale che ti permetta di ritrovare l’energia mentale.
Valentina Rorato 21 Marzo 2021

La stanchezza mentale è un problema grave, che può limitare molto la tua capacità di lavorare, concentrati ma anche di affrontare serenamente la quotidianità. E' il risultato di un periodo di forte stress, di scadenze di lavoro pressanti, ma anche di una vita sregolata (magari stai facendo tardi o dormi poco). Detto questo, sentirsi costantemente stanchi (qui trovi tutti i sintomi) non sempre dipende dalle scelte di vita, almeno non per tutti. A volte ci sono altri fattori in gioco. Di seguito, trovi tutti i nostri migliori consigli per aiutarti con rimedi naturali.

Luce naturale

Quando la sveglia suona ogni mattina, invece di voltarti ed emettere un gemito, alzati e spalanca la finestre. La luce naturale come prima cosa al mattino può essere di grande aiuto per ancorare il tuo orologio biologico a un orario normale. Ciò porterà maggiore vigilanza mattutina e un'inerzia del sonno meno intensa.

Ginseng

Il ginseng è un popolare integratore noto per le sue proprietà energizzanti. È stato anche dimostrato che stimola la funzione cerebrale e questa proprietà la rende un'erba ricercata per migliorare le prestazioni mentali e sportive. Il ginseng contiene composti, inclusi ginsenosidi, eleuterosidi e ciwujianosidi, che si ritiene siano i principi attivi che ti danno più forza.

Menta piperita

La semplice inalazione del piacevole aroma dell'olio essenziale di menta piperita può aiutare ad aumentare l'energia, l'umore, le prestazioni atletiche e la vigilanza. Questo olio essenziale ha un buon profilo di sicurezza. Tuttavia, non dovresti mai ingerirlo a meno che tu non ne abbia discusso con il tuo medico, poiché può essere tossico.

Fai ginnastica

Fare un po’ di ginnastica dà energia. Pensa solo a quell'incredibile euforia che senti dopo una lezione? Sarai sicuramente stanco, ma soddisfatto. Non devi diventare un’atleta ma devi almeno impegnarti per soddisfare i famosi 150 minuti la settimana consigliati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che si traducono in 20 minuti al giorno per sei giorni, più 30 minuti il settimo giorno. Puoi passeggiare, andare in bicicletta, correre… quello che desideri.

Dormi bene

Il  sonno è vitale e il buon sonno è ristoratore. Lavorare troppo e non riposare adeguatamente può portare a stanchezza cronica e persino burnout. Hai bisogno di dormire se vuoi essere vigile durante il giorno. Si consiglia di andare a letto alla stessa ora ogni sera e di svegliarsi alla stessa ora ogni mattina. Se lo fai, ti addormenterai più velocemente e ti riposerai meglio.

Riduci caffè e alcol

Il caffè è un grande stimolatore di energia, ma se bevi troppo caffè può avere l'effetto opposto. Il caffè non elimina la fatica ma ti dà abbastanza energia per andare avanti. Tuttavia, se la stanchezza è causata da problemi di salute o cattive scelte di vita, non ti aiuterà a concentrarti o a funzionare correttamente a meno che tu non beva molto caffè, il che non è effettivamente raccomandato. Bere alcol la sera può aiutarti ad addormentarti più velocemente. Tuttavia, il giorno dopo ti sentirai stanco, potresti avere mal di testa e altri problemi. Non importa quanto dormi. Riduci il consumo di alcol prima di coricarti durante la settimana e inizierai a notare cambiamenti positivi nel tuo livello di energia.

Salvia

La salvia è nota per avere effetti di potenziamento cognitivo. È ricca di molti potenti composti vegetali, tra cui luteolina, acido rosmarinico, canfora, quercetina e apigenina. Quando usata come integratore, la salvia ha dimostrato di migliorare l'umore, la vigilanza, l'attenzione e la memoria.

Guaranà

Il guaranà è comunemente usato come ingrediente nelle bevande energetiche grazie ai suoi effetti stimolanti. Contiene una serie di sostanze chimiche, tra cui caffeina, saponine e tannini, che si ritiene forniscano effetti benefici sul recupero di forze e sulla funzione cerebrale.

Bacopa monnieri

La Bacopa monnieri è una pianta che cresce nelle zone umide e paludose dell'Asia meridionale. È usata nella medicina ayurvedica per trattare una varietà di disturbi, tra cui ansia, insonnia e problemi di memoria. La bacopa monnieri è generalmente considerata sicura, ma può causare effetti collaterali come problemi digestivi in ​​alcune persone e reagire con alcuni farmaci. Prima di utilizzarla quindi, chiedi un consiglio al tuo medico.

Rosmarino

L'aroma dell'olio essenziale di rosmarino, proprio come quello della menta, può aiutare a migliorare le prestazioni cognitive. L'inalazione consente ai composti presenti nell'olio chiamati terpeni di entrare nel flusso sanguigno, da dove possono influenzare direttamente il cervello.