7 buoni motivi per sostituire l’automobile con una bicicletta

Se ancora non hai pensato a come migliorare la tua vita “su strada”, questa settimana la rubrica Ohga Active ti invita a muoverti in sella a una bici. Perché non solo ne guadagnerai in salute e buon umore, ma inquinerai meno, risparmierai molto tempo, e anche denaro.
Rubrica a cura di Gaia Cortese
29 aprile 2019

A primavera ormai inoltrata, l'invito di questa settimana per la rubrica Ohga Active è quello di riprendere in mano la tua bicicletta (e se non ne hai una, di procurartela), e di abbandonare il tuo mezzo su quattro ruote. Follia? Cambierai idea dopo aver letto tutti i buoni motivi per preferire una due ruote.

Fai bene all’ambiente

Sostituire l’auto con una bicicletta ti permette di non contribuire alle emissioni di CO2. In pratica, pedalando non inquini l’aria. Certo, se questa abitudine fosse condivisa da tutta la collettività, la riduzione dell’inquinamento atmosferico sarebbe più massiccia, ma è fondamentale che l’iniziativa almeno parta dal singolo, per poi influenzare anche il comportamento degli altri.

Fa bene al cuore

Pedalare in sella a una bicicletta è un’attività aerobica. Pensa che ti bastano 30 minuti di bicicletta al giorno per aiutare il cuore ad aumentare di dimensioni, ma al contempo per rinforzarsi: un cuore allenato, infatti, riesce a contenere un maggior volume di sangue, aumenta la capillarizzazione dei muscoli e, in generale, si affatica meno.

Fa dimagrire

Pedalare a ritmo medio può aiutarti a bruciare circa 300 calorie all’ora, ma se vuoi dimagrire quello che devi fare è aumentare l’intensità della pedalata. Se usi poi la bicicletta per recarti sul posto di lavoro, prova anche a posticipare cappuccino e brioche. Pedalare prima della colazione aiuta a perdere peso perché il tuo organismo brucia più grasso quando sei a stomaco vuoto rispetto a quando sei già sazio. Il tuo metabolismo ne beneficerà perché diventerà più veloce e gli effetti positivi dell’attività fisica si vedranno presto anche allo specchio.

Ti rende felice

Prova a riprendere dal garage la tua bicicletta e vedrai quanto ne guadagnerai in felicità. Proprio così. Non credo sia imputabile solo alla questione che fare attività fisica consente il rilascio di endorfine, ossia i cosiddetti ormoni del buonumore. Pedalare all'aria aperta è piacevole e la sensazione di benessere è immediata non appeni avverti la brezza leggera e il tepore del sole sul viso. E forse ti riporta anche ai tempi in cui, in attesa di prendere la patente, dovevi per forza spostarti pedalando.

Migliora le funzioni del cervello

Uno studio pubblicato sulla rivista Neurobiology conferma l’importanza dell’esercizio aerobico come l’andare in bicicletta. Allo studio hanno partecipato 160 persone, di età superiore ai 55 anni e con uno stile di vita sedentario; tutti i partecipanti avevano problemi cognitivi a causa dell’età e riportavano la presenza di fattori di rischio per malattie cardiovascolari, come per esempio l’ipertensione.

I partecipanti sono stati divisi in 4 gruppi, a cui è stato richiesto di: fare esercizio aerobico (bici o camminata a passo veloce, 3 volte a settimana, per 45 minuti, a una frequenza cardiaca pari al 65-75% della frequenza cardiaca massima) nel 1° gruppo; seguire una dieta sana prescritta dai ricercatori nel 2° gruppo; fare esercizio aerobico e seguire una dieta nel 3° gruppo; ascoltare consigli su comportamenti da seguire per mantenersi in salute nel 4° gruppo. Lo studio ha evidenziato come chi aveva fatto esercizio fisico (1° e 3° gruppo) ha ottenuto migliori performance nei test cognitivi, con una diminuzione dell'“età mentale” stimata in 9 anni.

Ti fa risparmiare soldi

Oggi il prezzo medio nazionale praticato della benzina è pari a circa 1,611 euro/litro, quello del diesel si aggira intorno a 1,503 euro/litro. Rinunciando all’automobile e puntando tutto sulla tua bicicletta, avrai un notevole risparmio di denaro. La bicicletta, infatti, non ha bisogno di carburante, non necessita di alcuna assicurazione e non paghi il bollo annuale. Al massimo dovrai provvedere a una corretta manutenzione del tuo mezzo, ma garantisco, ho visto biciclette ventennali o trentennali funzionare benissimo senza particolari accorgimenti.

Non sprechi tempo

Dimentica le code al semaforo e il tempo a dover cercare un parcheggio libero. In sella alla tua bicicletta sei libero dal traffico cittadino nelle ore di punta e, in qualche occasione, puoi anche accorciare il tuo percorso prendendo qualche scorciatoia. Indossa sempre il casco protettivo e cerca di essere ben visibile in tutte le situazioni e condizioni di tempo.

Questo articolo fa parte della rubrica
Con il segno zodiacale dei Gemelli, non potevo avere come unica passione quella della scrittura. Al piacere di spingere freneticamente tasti altro…