A Bologna arriverà il Muro della gentilezza per lasciare abiti invernali a chi ne ha bisogno

Se abiti a Bologna e a casa hai giacche, cappotti e maglioni che non indossi più, quest’anno potrai lasciarli appesi al muro della gentilezza, a disposizione di chi potrebbe averne bisogno per affrontare il freddo dell’inverno.
Sara Del Dot 25 settembre 2019

L’inverno si avvicina e come ogni anno è tempo di rovistare negli armadi alla ricerca di maglioni, cappotti, sciarpe e giacconi. Se hai la tendenza a non buttare via niente perché “chissà, magari mi serve” e hai un sacco di abiti pesanti in buono stato che non usi più ma che non sai dove portare, forse questa notizia potrà offrirti la soluzione perfetta.

Devi sapere infatti che in alcune città sono stati creati dei punti strategici in cui le persone possono lasciare i propri abiti invernali mettendoli a disposizione di chi non potrà trascorrere i mesi più freddi dell’anno tra le mura di una casa riscaldata. Si chiamano "muri della gentilezza" e sono, appunto, muri situati in determinati luoghi di alcune città e adibiti ad appendiabiti in cui è possibile lasciare cappotti, giacconi, maglioni e sciarpe a disposizione di chi ne ha davvero bisogno, che potrà prenderli e portarli via in totale libertà.

Se abiti a Bologna, a partire da questo autunno potrai farlo anche tu, portando i vestiti che non usi più al muro della gentilezza aiutando chi ha bisogno ad affrontare il freddo dell’inverno. A introdurre questa splendida novità è stata l’approvazione in Consiglio comunale, il 9 settembre, dell’ordine del giorno presentato dalla lista Coalizione Civica lo scorso gennaio, anche se ancora non è stato comunicato dove si realizzerà. Un modo semplice e immediato di implementare la rete di solidarietà che già pervade con intensità le strade della “rossa”. Infatti, nel corso dei mesi invernali Bologna cerca di non abbandonare nessuno, grazie anche al Piano freddo, un programma di accoglienza notturna e diurna per senza tetto, e varie iniziative di distribuzione pasti caldi e coperte gestite da associazioni di volontariato.

A tutto questo, una volta definito il luogo in cui si farà, il muro della gentilezza contribuirà azzerando le distanze tra chi ha tanto e chi, invece, ha troppo poco. I cittadini potranno quindi, senza alcun intermediario, donare ciò che per loro rappresenta un eccesso, e che per qualcun altro sarà una vera e propria risorsa. Proprio come, appena due anni fa, erano apparse attaccate ad alberi o pali della luce le “sciarpe sospese”, anch’esse a disposizione di tutti.

I muri della gentilezza non sono una novità nel mondo. L’iniziativa bolognese infatti replica quelle già attive (e famose) avviate in Iran, in Svezia (The wall of kindness), a Latina e a Roma (dove però è stato abbandonato). Una scia di solidarietà che, speriamo, non farà che ampliarsi sempre di più, a beneficio di chi dà e di chi riceve.

Aggiornamento del 21/11/2019

Abbiamo scritto al Comune di Bologna per sapere a che punto fosse l'amministrazione con la scelta della collocazione del muro. Ci hanno risposto che non è ancora stato deciso, ma se avete abiti da donare potete farlo attraverso il sistema di raccolta del Centro Servizi Giacomo Lercaro, via Bertocchi 12, l'Help Center di via Albani 2/2 di Piazza Grande. Ecco il testo integrale della risposta:

"La collocazione di possibili muri della gentilezza in città è ancora in fase di valutazione da parte dell'Amministrazione comunale (l'odg che li promuove è stato approvato in Consiglio comunale nella seduta del 9/9/2019).  Va sottolineato comunque che è sempre attivo il sistema raccolta di giacche, coperte, sacchi a pelo e piumoni. Tali beni potranno essere consegnati presso: Centro Servizi Giacomo Lercaro, via Bertocchi 12 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13. Help center via Albani 2/2 – in Bolognina – sabato e domenica dalle 15.30 alle 18. È possibile inoltre contattare l’Help Center attraverso la mail instrada@piazzagrande.it oppure helpcenter@piazzagrande.it per concordare quando portare indumenti o coperte presso il magazzino in via Barozzi. Tramite il circuito del riuso di Piazza Grande è possibile fare donazioni di vestiti durante tutto l'anno. I vestiti donati in parte vengono utilizzati dal  Servizio Help Center per le persone che ne fanno richiesta."

Fonte | Comune di Bologna

Ultimo aggiornamento | 21 novembre 2019 di Sara Del Dot