Carpooling aziendale, ecco come puoi risparmiare nel percorso tra casa e lavoro

Per il 2019 la piattaforma Jobjob ha rilevato un risparmio di 1,2 milioni di euro per chi condivide l’auto con i colleghi. Una scelta economica e all’insegna della sostenibilità che prende il nome di carpooling aziendale.
Emanuele La Veglia 24 marzo 2020

Chi non conosce la sigla dei Flintstones? Dopo una dura giornata in fabbrica il capofamiglia, Fred, timbra il cartellino e torna a casa in auto. L’abitudine di andare al lavoro con la propria macchina per anni è stato sicuramente un must. Oggi però sembra un’abitudine da relegare sempre di più alla preistoria ritratta nel cartone americano.

I discorsi di Greta Thunberg, le zone a traffico limitato e un’aria sempre più irrespirabile hanno cambiato le carte in tavola. Molto gettonati, come abbiamo visto in altri articoli, i mezzi pubblici, le biciclette, i monopattini e le camminate a piedi. Ma in caso di imprevisti? Se a scombinare i piani arriva una pioggia improvvisa o lo sciopero dei mezzi, una soluzione sostenibile può essere il carpooling aziendale.

Cosa si intende per carpooling? L’espressione è l’insieme delle parole inglesi “car” e “pooling” e vuol dire “mettere in comune la propria auto”. In questo caso a condividere l’auto possono essere colleghi o dipendenti di aziende vicine tra loro. Un comportamento sempre più diffuso, come certificato da Jojob, piattaforma che raccoglie informazioni sui tragitti casa-lavoro.

Credit photo: ufficio stampa Jobjob

Sulla base dei dati dell’ultimo anno, Jojob ha calcolato un risparmio totale di 1,2 milioni di euro per chi ha scelto di condividere l’auto con i propri colleghi. La diffusione del carpooling ha diminuito il traffico, togliendo dalle strade più di 197mila auto. E se prima nelle lunghe code per raggiungere l’ufficio ogni macchina aveva un solo passeggero, ora, relativamente agli utenti di Jojob, la media è di 2,38 persone ad auto.

Condividere la propria auto con i colleghi ha tolto dalle strade più di 197mila auto 

Meno macchine in giro vuol dire anche meno anidride carbonica. Con il carpooling, nel 2019, è stata evitata l’emissione in atmosfera di quasi 766mila kg di CO₂. Per avere idea della quantità, basti pensare che servirebbero 38mila alberi per neutralizzarla.

Il carpooling può portare benefici all’ambiente, ai singoli lavoratori e perfino all’azienda! Come? Pensiamo a quante volte un autobus perso o un guasto alla macchina diventano causa di assenze o di ritardi al lavoro. Con il carpooling aziendale, la soluzione può essere dietro l’angolo. Basta trovare i colleghi giusti!