Coronavirus, la pescheria regala la spesa a famiglie e anziani

Una pescheria della provincia di Napoli ha fatto la spesa per famiglie e anziani donando anche i suoi prodotti ittici. Il proprietario dell’attività ha disposto anche la consegna a domicilio per le persone in età avanzata.
Alessandro Artuso 26 marzo 2020

Il Coronavirus come sai ha provocato la chiusura di numerose attività commerciali, ma c'è "La Pescheria del Principino" di Caivano, in provincia di Napoli, che è rimasta aperta soltanto per un giorno con un fine benefico: donare la spesa alle persone in difficoltà. Buste piene di ogni genere alimentare per anziani e famiglie con problemi economici causati dallo stop imposto per frenare i contagi del virus in Italia: questo è quanto raccontato da "Il Mattino".

Il gesto

A decidere questa iniziativa è stato il titolare della pescheria che ha 27 anni e si chiama Luigi. La scorsa settimana, infatti, il ragazzo ha donato anche pesce e frutti di mare, tutto cibo proveniente dalla sua attività. Successivamente, invece, ha deciso di distribuire 50 buste della spesa con pasta, carne e altri alimenti necessari. Non contento ha disposto un servizio di consegna direttamente a casa della spesa per gli anziani: il tutto rigorosamente gratis.

Un gesto sicuramente apprezzato dai suoi concittadini che mostra, ancora una volta, come la solidarietà parte dalle semplici cose. In questo periodo, infatti, l'emergenza da Coronavirus ha smosso le coscienze con tantissime donazioni per aiutare chi ogni giorno combatte nelle corsie degli ospedali per curare i malati affetti da Covid-19.