Il film Ohga di ottobre: Happy – il segreto della felicità

Ti sei mai chiesto cosa vuol dire, davvero, essere felice? Non una risposta moralista o generica, ma cosa significa per te, nel concreto? Questo documentario ha un approccio scientifico a una domanda che, a prima vista, di razionale ha ben poco. Si tratta di uno stimolo per capire a tua volta qual è la tua idea di questo sentimento.
Giulia Dallagiovanna 15 ottobre 2019

Cos'è la felicità? Forse una delle domande più difficili del mondo, dopo cos'è l'amore. La felicità è quella cosa che, ti verrà da dire, si nasconde nelle piccole cose. Ma se ci pensi un po' attentamente, quante volte hai immaginato di avere più soldi in banca in modo da toglierti qualche sfizio in più ed essere, così, davvero realizzato? Oppure che se vivessi in un posto meno inquinato, saresti meno nervoso? Insomma, la risposta non è per nulla banale. E Happy – il segreto della felicità, prova a capirci dentro qualcosa in più.

Non immaginarti un documentario smielato, in cui ti dicono che devi sorridere sempre, nonostante le brutte avventure che ti possono capitare. Il regista Roko Belic usa un approccio assolutamente scientifico fatto di ragionamenti teorici, basati su studi veri e propri, ed esempi più pratici. Felice è un Paese come il Bhutan, dove il governo parla di felicità interna lorda, invece che di Pil. Ma felice è anche il surfista brasiliano che si è ritirato a vivere in una piccola casa sulla spiaggia e cerca di pensare a quello che lo fa stare bene, più che a come guadagnare di più. Oppure la donna completamente sfigurata dopo essere stata investita da un camion, ma che è partita proprio da quel terribile incidente per trovare la sua felicità.

Non troverai risposte nel documentario, ma un'occasione per capire cos'è per te la felicità

E come si fa a essere felici se non si è inseriti in una rete di legami, familiari o di comunità? Insomma, come si può nel concreto raggiungere questa condizione senza farsi intrappolare da falsi miti, moralismi o insegnamenti tirati fuori da chissà dove? Naturalmente il documentario non fornisce risposte, ma ti aiuta a trovare la tua, che sarà unica e irripetibile, ma che non potrai assolutamente farti scappare.