Il teatro fa bene ai bambini: così in Emilia Romagna a prescriverlo è lo stesso pediatra

Grazie al progetto “Sciroppo di Teatro” della Fondazione Ater, in ventuno Comuni dell’Emilia Romagna, i bambini dai 3 agli 11 anni potranno assistere a uno spettacolo teatrale al costo di 2 euro, presentando un voucher fornito dal pediatra o dal farmacista.
Gaia Cortese 12 Gennaio 2023

E se il pediatra di famiglia iniziasse a prescrivere di tanto in tanto la visione di uno spettacolo a teatro? Non è un'idea tanto bizzarra perché succede in Emilia Romagna dove, nell’ambito del Progetto della Fondazione Ater, i bambini dai tre agli 1undici anni hanno la possibilità di assistere ad uno spettacolo teatrale a soli due euro a ingresso, presentando un voucher fornito dal pediatra di famiglia o dal farmacista.

L’iniziativa si chiama “Sciroppo di teatro” ha lo scopo di avvicinare le famiglie all’offerta culturale a loro dedicata e in particolare di avvicinare i bambini per cui il teatro è una vera e propria “medicina” fatta di continue sorprese e forti emozioni.

Perché il teatro fa cosi bene ai bambini? Perché non solo è divertente e arriva a coinvolgere anche i più piccoli, ma stimola anche la loro fantasia, sviluppa l’empatia e apre la menta al confronto con il diverso. Proprio quei mondi e quei personaggi così diversi rappresentati sul palco ogni volta che si alza il sipario, consentono ai bambini di venire a contatto con realtà differenti dal quotidiano, e questo permette loro di sviluppare un pensiero fuori dall’ordinario.

L'iniziativa "Sciroppo di Teatro” sostenuta dalla Fondazione Ater ha coinvolto già ventuno comuni dell’Emilia Romagna e da questa collaborazione  è nato un cartellone con settantanove spettacoli per bambini programmati fino al mese di aprile.

Così negli ambulatori dei pediatri e nelle farmacie sarà presto distribuito un libretto accompagnato da una sorta di "bugiardino" con le indicazioni per la somministrazione dello "sciroppo di teatro". All’interno si troveranno quindi sei "ricette", o meglio, sei tagliandi (uno destinato al bambino e uno all’accompagnatore) validi per l’acquisto dei biglietti per ii teatro, al costo di soli due euro.

Come ha spiegato Matteo Pagani, illustrare del libretto legato all'iniziativa, questa straordinaria medicina "agisce sui cinque sensi noti e su altri ancora da scoprire. Fa effetto immediatamente, fin dall’inizio della somministrazione, ma lascia tracce nella memoria anche a distanza di molti anni”. Ma attenzione alle avvertenze sugli effetti collaterali: “Si è notato che il prodotto ha effetto anche sugli adulti accompagnatori –  ha spiegato Pagani all'Osservatorio dello Spettacolo della Regione Emilia Romagna -. In particolare, potrebbero avere la sensazione di sentirsi ancora un po’ bambini. In tali casi si consiglia di non resistere a tale pensiero, ma di dare libero sfogo alle proprie reazioni”.