Arriva in Italia il servizio di noleggio “smart” che sfrutta la rete delle concessionarie

Si parte a ottobre dall’area a nord di Milano: basterà scaricare la app, prenotare un veicolo e ritirarlo presso la concessionaria selezionata. Il “light renting” non mira a sovrapporsi ai servizi di car sharing esistenti, ma vuole offrire l’opportunità di noleggiare un automobile a tutti coloro che si devono spostare verso il centro città.
Federico Turrisi 24 settembre 2020

Non si tratta di un nuovo servizio di car sharing, ma neanche di una forma di noleggio tradizionale. È una sorta di creatura ibrida il nuovo "light renting" che vuole venire incontro alle esigenze di chi si deve spostare dalle aree periferiche a quelle centrali delle città. Si chiama KiaMobility ed è l'applicazione che sarà disponibile in Italia a partire dal mese di ottobre per dispositivi iOS e Android.

Il suo funzionamento è molto semplice. Dopo essersi registrato, l'utente potrà consultare l'elenco delle concessionarie aderenti e prenotare il veicolo da utilizzare. Una volta scelto il modello, sarà sufficiente pagare con carta di credito dalla app e recarsi in concessionaria per il ritiro. Semplice, no? In pratica, le concessionarie si trasformeranno in tanti piccoli hub dove sarà possibile noleggiare la propria autovettura. Si comincia da Milano e dalla zona a nord del capoluogo lombardo.