Pappa reale per i bambini: conosci i benefici e le controindicazioni?

Le pratiche qui descritte non sono accettate dalla scienza medica, non sono state sottoposte a verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico o non le hanno superate. Queste informazioni hanno solo un fine illustrativo.
Quando i bambini sono molto affaticati, magari perché arrivano da un periodo di studio impegnativo o perché sono usciti da poco da un’infezione, un po’ di pappa reale potrebbe essere di sostegno. Ecco cosa sapere su questo prodotto, prima di darlo al proprio piccolo in totale sicurezza.
Valentina Rorato 31 luglio 2020

Quante volte la nonna ti avrà invitata a dare al tuo bambino un po’ di pappa reale? È così magrolino e mangia poco, vedrai che non si ammalerà… Questi sono i classici luoghi comuni, che hanno reso questo prodotto molto famoso e molto usato. Vediamo però insieme quali sono le indicazioni e se fa veramente bene.

Che cos’è

La pappa reale è una secrezione lattea prodotta dalle api mellifere. In genere contiene circa dal 60% al 70% di acqua, dal 12% al 15% di proteine, dal 10% al 16% di zucchero, dal 3% al 6% di grassi e dal 2% al 3% di vitamine, sali e aminoacidi. La sua composizione varia a seconda della geografia e del clima. Questo prodotto prende il nome dal fatto che  viene prima somministrato a tutte le giovani larve fino al terzo giorno di vita e poi solo a quelle che dovranno diventare api regina. E' quindi un "cibo" da re. Le altre api ricevono una mescolanza di miele e polline.

La pappa reale è utilizzata come rimedio per molti disturbi, tra cui i sintomi della menopausa e della sindrome premestruale, ma è molto famosa soprattutto come integratore tonico per i bambini e per coloro che hanno le difese immunitarie basse.

Valori nutrizionali

I valori nutrizionali della pappa reale sono molto interessanti: contiene acqua, carboidrati, proteine, grassi, vitamine del gruppo B e tracce di minerali. Le sue proteine ​​e acidi grassi unici possono essere la ragione dei suoi potenziali benefici per la salute. Ecco quindi cosa devi aspettarti per 100 grammi di prodotto (considera che una porzione non supera i 5 grammi).

  • Acqua 66 grammi
  • Calore 146
  • Proteine 10 grammi
  • Lipidi 6 grammi
  • Colesterolo 0 grammi
  • Zuccheri 14 grammi
  • Tiamina (B1) 0.13 mg
  • Riboflavina (B2) 0.75 mg
  • Niacina (B3) 0.39 mg
  • Lisina 8.30
  • Istidina 2.70
  • Arginina 5.50
  • Acido aspartico 15.10
  • Acido glutammico 9.50
  • Leucina 7.70

I benefici per i bambini

I benefici della pappa reale sono numerosi, ma quelli che interessano i piccoli riguardano principalmente il recupero dopo un periodo di convalescenza o di grande stanchezza. Inoltre, può essere un sostegno per bambini che non mangiano o che devono fare i conti con una carenza alimentare, causata proprio dall’inappetenza. Ti è mai successo? Soprattutto nel periodo pre scolastico e delle scuole elementari, i bambini passano dei periodi che fanno davvero fatica a consumare un pasto sano. Per alcuni è un modo di affermare la propria personalità, per altri è sintomo di noia e fatica. Nulla che debba allarmare. I genitori però vivono con ansia la situazione.

Controindicazioni

La pappa reale è un prodotto sicuro, ma come tutti i prodotti naturali ha delle controindicazioni. Per esempio, è sconsigliato per i bambini e per le persone che soffrono allergie alle api. Tra gli effetti collaterali segnalati, ci sono:

  • Dermatite da contatto
  • Asma
  • Anafilassi
  • Gonfiore
  • Rinite
  • Mal di stomaco

Quale comprare

Quale pappa reale comprare va molto a discrezione del genitore, sicuramente quella fresca è la più completa, a livello nutrizionale. La puoi trovare nei negozi specializzati o direttamente dagli apicoltori. La pappa reale, in Italia, deve avere la certificazione di qualità CO.PA.IT, che dovrebbe comparire sui vasetti. La pappa reale con questo marchio segue disciplinari estremamente rigidi. Non vengono somministrate nutrizioni con zucchero o succedanei diversi dal miele e polline durante la produzione. I produttori, inoltre, sono obbligati a seguire procedure che seguono scrupolosamente qualsiasi lavoro necessario alla produzione, dalla pulizia delle cellette dove le api nutrono le pupe al taglio delle cellette di cera.

Una valida alternativa, soprattutto più facile da far apprezzare ai bimbi, sono gli integratori (sciroppi, flaconcini, compresse e caramelle), a base di pappa reale, miele e vitamine. Evita la pappa reale liofilizzata, perché perde gran parte dei sui valori nutrizionali.

Quando darla

Prima di somministrare la pappa reale al bambino è meglio chiede un consulto al pediatra. Comunque va evitata prima dei tre anni. La dose raccomandata è di 500 mg al giorno, se la pappa è fresca. Altrimenti segui le indicazioni sulla confezione del tuo integratore e non superare mai le dosi consigliate.

Fonte | Co.Pa.It

Contenuto validato dal Comitato Scientifico di Ohga
Il Comitato Scientifico di Ohga è composto da medici, specialisti ed esperti con funzione di validazione dei contenuti del giornale che trattano argomenti medico-scientifici. Si occupa di assicurare la qualità, l’accuratezza, l’affidabilità e l’aggiornamento di tali contenuti attraverso le proprie valutazioni e apposite verifiche.