Ripulisci la tua città dai rifiuti abbandonati!

Puoi uscire a fare una passeggiata con il cane, indossare le scarpe da corsa, o ritrovarti con alcuni compagni di università. L’importante è che non ti dimentichi di un capiente sacchetto della spazzatura. Ecco come ripulire la città dai rifiuti abbandonati, può diventare addirittura divertente, ed è sempre più di tendenza. Fallo anche tu!
Rubrica a cura di Gaia Cortese
15 aprile 2019

Certo, in qualche circostanza, ci vorrebbe semplicemente qualche cestino dei rifiuti in più per mantenere pulito un parco cittadino o qualche strada più periferica. Ma forse quello che proprio manca è il senso civico, ossia quel senso di appartenenza ad una comunità e quella consapevolezza di quanto realmente siamo responsabili di tutto quello che ci circonda. Senso civico, questo sconosciuto. Così è normale trovare bottiglie di vetro abbandonate su qualche marciapiede, cestini malandati stracolmi di ogni genere di spazzatura, cartacce, fazzoletti e bottigliette di plastica disseminate ovunque. Questo è lo stato attuale della maggior parte dei parchi cittadini e delle aree verdi urbane.

Se la responsabilità di quanto abbiamo attorno è dei cittadini, l’altra faccia della stessa medaglia è che proprio quest’ultimi possono fare qualcosa. Così, le operazioni di pulizia delle aree cittadine più colpite del degrado, prima "privilegio" solo di alcune associazioni ambientaliste, come per l'iniziativa Puliamo il Mondo di Legambiente, stanno diventando sempre più di tendenza.

Armarsi di enormi sacchi della spazzatura, guanti di gomma e scarpe robuste per raccogliere i rifiuti abbandonati sul suolo sta diventando un modo più glamour per fare volontariato, e sempre meno un'alternativa sfigata per trascorrere la domenica. Ben venga tutto questo, perché veramente le iniziative per pulire la città non mancano.

Le iniziative più originali per ripulire la città

È di voga il plogging

Se poi ripulire la città ti permette anche di mantenerti in buona forma fisica, tanto vale farlo con regolarità e costanza. Si chiama plogging e consiste nel raccogliere i rifiuti abbandonati che si incontrano sul proprio percorso di jogging. L'equipaggiamento? Dimenticati a casa il cronometro e indossa le tue scarpe da corsa, un paio di guanti (quelli sono sempre utili) e porta con te un sacchetto della spazzatura.

Fare plogging non solo ha degli evidenti effetti positivi sull'ambiente, ma anche sul tuo corpo. Abbassarsi per raccogliere lattine, bottigliette e cartacce, non si discosta tanto dal fare i tradizionali squat in palestra: è quindi un ottimo esercizio per tonificare glutei e quadricipiti.

A spasso con Fido

I proprietari di un cane lo sanno bene: non si esce di casa senza gli appositi sacchettini per raccogliere i bisogni del proprio fedele animale a quattrozampe. Per ovvi motivi, avere un cane, costringe a passare molto tempo fuori casa e ad avere una chiara visione di quello che viene abbandonato in ogni angolo della città. Ecco quindi come un'associazione di dog lovers, in provincia di Monza, ha lanciato un'iniziativa originale: perché non ripulire la città portando fuori a passeggio il proprio cane? In questo modo si unisce l'utile (portare fuori il cane) al dilettevole (conoscere altri proprietari di cane mentre si compie del volontariato ambientale).

I monnezzari di Parma

Si fanno chiamare i Monnezzari di Parma. Ogni venerdì si organizzano per ripulire il torrente Parma. L'idea è nata nelle aule dell'Università di Parma, un esempio di come si possa passare dalle parole ai fatti e un modo concreto  per essere attivi nella salvaguardia dell'ambiente. Lo scopo dell'iniziativa non è solo quello di ripulire dalla diffusa sporcizia il torrente, ma anche quello di sensibilizzare e motivare altre persone a fare lo stesso nella propria zona. Certo, non risolveranno il problema dell’inquinamento ripulendo Parma, ma sono i primi passi per arrivare a cambiamenti più importanti. Secondo Andrea, Simone e Giulio, ideatori dell'iniziativa, l’università dovrebbe essere il primo luogo dove mettere a frutto le migliori abitudini ecologiche, come per esempio dotare gli istituti scolastici con fontanelle di acqua potabile per ridurre l’uso della plastica.

Questo articolo fa parte della rubrica
Con il segno zodiacale dei Gemelli, non potevo avere come unica passione quella della scrittura. Al piacere di spingere freneticamente tasti altro…