Scendi in strada a pulire il tuo quartiere (e le tue spiagge)

Scarpe e abbigliamento comodi, guanti impermeabili e un sacchetto per la spazzatura. È tutto quello che ti serve per contribuire alla pulizia della città. Oggi per la rubrica Ohga Active voglio farti conoscere alcune iniziative dedicate alla pulizia di quartieri cittadini, parchi e strade. Senza dimenticare le spiagge, sempre più invase dalla plastica.
Rubrica a cura di Gaia Cortese
11 marzo 2019

Chi non vorrebbe un mondo pulito? Dove ogni cestino sia utilizzato per il suo scopo, dove i marciapiedi non siano disseminati di mozziconi di sigarette o cartacce di ogni tipo, dove la plastica, in tutte le sue forme, non sia una minaccia per l’ambiente. Se la cultura ambientale facesse parte di ognuno di noi, non saremmo qui a dover risolvere molti problemi della società moderna, ma purtroppo non è così. Non ancora perlomeno, forse un giorno ci arriveremo.

Clean up the world

Nel frattempo a qualcuno vengono buone idee, come quella di Ian Kiernan e Kim McKay, che nel 1993 fondarono Clean Up Australia, un'iniziativa ambientale destinata a fare il giro del mondo. I due fondatori proposero all’UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente) di trasformare Clean Up Australia in un’iniziativa di volontariato che fosse globale: è nata così Clean Up the World. Ogni anno 35 milioni di volontari in 120 Paesi al mondo si rimboccano le mani per ripulire l’ambiente, e tra questi Paesi c’è anche l’Italia.

Puliamo il mondo

Puliamo il Mondo è l’edizione italiana di Clean up the world, ed è stata organizzata per la prima volta nel 1993, quando Legambiente ha assunto il ruolo di comitato organizzatore. La campagna di sensibilizzazione dà appuntamento ogni anno a oltre un migliaio di gruppi di volontari in tutta Italia. Se anche tu vuoi prendere parte attiva a questa grande operazione di pulizia ambientale il prossimo appuntamento è previsto per il 27,28, 28 settembre 2019. Sul sito di Legambiente è possibile sapere se esiste già un organizzatore nella propria zona, contattarlo e avere informazioni in merito. Nel caso ancora nessuna associazione o nessun gruppo ambientalista abbia ancora aderito alla campagna Puliamo il Mondo, puoi sempre cercare di contattare un circolo Legambiente locale, una scuola, un gruppo scout, un ente parco o direttamente il Comune della tua città. A volte basta che qualcuno lanci l’iniziativa per dare vita a un gruppo pieno di volontà, unito dallo stesso unico obiettivo: pulire dal degrado la propria città.

#OggiRaccolgoIo

Un’altra iniziativa degna di nota è #OggiRaccolgoIo, lanciata nel 2018 da Legambiente e dal quotidiano Repubblica. Tra il 19 e il 21 ottobre dell’anno scorso, nelle nove città in cui Repubblica ha una redazione (Milano, Bologna, Genova, Napoli, Palermo, Firenze, Torino, Bari, Roma) numerosi cittadini e lettori del quotidiano sono scesi nelle strade dei quartieri cittadini per rendere più belli e più vivibili i centri urbani colpiti dal degrado e dall'accumulo dei rifiuti.

#FebbraioPulito

Non solo parchi e strade, ma anche spiagge. Si è conclusa da pochi giorni l’iniziativa ideata da Gianluca Ferrini e Nicolò Bertaccini, e veicolata dal gruppo Facebook Clean Days, che nel mese di febbraio ha coinvolto un centinaio di persone che hanno dedicato parte del loro tempo a raccogliere rifiuti di plastica: tappi, bottigliette, cotton fioc e molti altri oggetti ritrovati sulle spiagge. Dopo il successo dell’iniziativa, gli organizzatori con ogni probabilità daranno un nuovo appuntamento per il prossimo autunno (#OttobrePulito), con l’obiettivo di sensibilizzare sempre più cittadini e stabilimenti balneari sulle condizioni delle spiagge italiane.

Tour Spiagge #Plasticfree 2019

Anche il WWF ha lanciato una campagna di sensibilizzazione per contrastare l’invasione della plastica sulle nostre spiagge: il Tour Spiagge #PlasticFree 2019. Partecipare è molto semplice: ci si può iscrivere a una tappa del tour come singolo cittadino o coinvolgendo amici e conoscenti per formare un gruppo di volontari, oppure puoi organizzare proprio tu un evento nella tua città. Ti servono solo vestiti idonei e guanti robusti monouso, oltre a tanto entusiasmo, ma quello stai certo non ti mancherà, perché stai facendo qualcosa per la salvaguardia del pianeta.

Questo articolo fa parte della rubrica
Con il segno zodiacale dei Gemelli, non potevo avere come unica passione quella della scrittura. Al piacere di spingere freneticamente tasti altro…