Scoprire la magia dell’inverno attraverso la lettura: 5 libri consigliati ai bambini

I giorni che ci separano ancora dal rientro a scuola possono essere l’occasione per intrattenersi in qualche lettura con i piccoli di casa e far loro apprezzare gli aspetti più belli di questo lungo inverno: dalle nevicate improvvise alle tazze di cioccolata calda che riscaldano le mani gelate dal freddo-
Gaia Cortese 2 Gennaio 2022

Alle 16.59 dello scorso 21 dicembre, con il solstizio di inverno l’autunno ha abbandonato la scena per dare spazio all’inverno, la stagione più fredda dell’anno, ma con non pochi aspetti che, a uno sguardo attento e ad un animo sensibile, possono davvero incantare. Basta pensare alla brina che ricopre i prati ogni mattina, al profilo degli alberi spogli, ai colori dell’alba e del tramonto nelle giornate più limpide.

Per accorgersi della magia che porta con sé l’inverno ci vuole però un animo puro e capace di sorprendersi, proprio come quello che dei bambini. Leggere loro storie e favole sull’inverno non è solo un modo per intrattenerli, ma anche una maniera per fargli vivere la lunga stagione invernale con un tocco di magia in più, che non guasta mai.

Magia d’inverno

di Tove Jansson

"Magia d'inverno" è un libro dedicato ai bambini dai 9 anni, dove i protagonisti sono i Mumin, perosnaggi simili a ippopotami bianchi creati dall'illustratrice finlandese Tove Jansson. La trama vede il troll Mumin svegliarsi dal letargo ancora in pieno inverno per trovarsi in un mondo sconosciuto, popolato da misteriose creature. Qui gli verrà spiegato che “ci sono un’infinità di esseri che non trovano posto in estate, in autunno o in primavera. Tutte quelle creature un po’ timide e strane che non stanno bene in nessun posto… rimangono nascoste tutto l’anno e poi quando il mondo è bianco e tranquillo e le notti sono lunghe, allora osano mostrarsi”. È così che il troll Mumin arriverà quasi ad amare l’inverno.

Gruffalò e la sua piccolina

di Julia Donaldson e Axel Scheffler

Dopo il successo del Gruffalò, la protagonista di questa storia è la sua piccolina che, nonostante le raccomandazioni del padre di tenersi lontano dal bosco, un mattina si allontana dalla sua caverna per farsi un giro e verificare “di persona” se nel fitto bosco esiste veramente una strana creatura dalla zampe pelose e dalla coda squamosa, molto simile a un topo mostruoso.

Neve

di Sam Usher

Il protagonista di questo racconto è Sam, che come tutti i bambini, non vede l’ora di uscire di casa quando fuori nevica. Il libro racconta la magia della neve attraverso meravigliose immagine a china e acquerello che arricchiscono in modo suggestivo il racconto. I giochi di Sam e i suoi amici, l'incontro con gli animali dello zoo al parco e anche i dispetti tra i bambini del racconto intrattengono i più piccoli lettori, facendo loro sognare una nevicata improvvisa che possa sorprenderli da un momento all'altro.

La Balena della tempesta in Inverno

di Benji Davies

"La Balena della tempesta in Inverno" è un libro adatto ai bambini dai 5 anni in su, e racconta la storia di un bambino solitario, di una piccola balena finita sulla spiaggia e di un'amicizia che finisce per cambiare le loro vite per sempre.

Nico è un bambino che vive sulla sua amata isola con sei gatti e un papà burbero, ma affettuoso. Una sera d'inverno, il papà di Nico deve uscire in barca nonostante il mare agitato e il forte vento; giunta la sera Nico non vede rientrare il papà e decide di andare a cercarlo. Al momento giusto arriva ad aiutarlo la sua amica balena, a dimostrare quanto l'amicizia sia importante, ancora di più nei momenti di bisogno.

Il mare d'inverno, il candore della neve, il vento e la tempesta di ghiaccio sono illustrati alla perfezione.

Dante pappamolla

di Isabella Paglia

Il protagonista di questa storia, adatta a partire dai 9 anni, è Dante Tertuli e la sua vita è un disastro: i nuovi compagni di scuola lo prendono in giro, i genitori non hanno mai tempo per ascoltarlo davvero e sembra che niente possa andare peggio. La sua cara nonna però gli ha  lasciato in eredità un misterioso sasso in grado di trasportarlo in qualsiasi parte del mondo, Ed è così che Dante si ritrova al Polo Nord, dove dovrà imparare a pescare, a fare la pipì nel ghiaccio, a scappare dagli orsi polari, a fare amicizia e ad avere fiducia in se stesso.