Stitichezza, i rimedi naturali contro l’intestino pigro

Le pratiche qui descritte non sono accettate dalla scienza medica, non sono state sottoposte a verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico o non le hanno superate. Queste informazioni hanno solo un fine illustrativo.
Scaricarsi meno di tre volte alla settimana potrebbe sembrarti naturale, in realtà potresti soffrire di stitichezza, un disturbo assolutamente comune che puoi risolvere con alcuni rimedi naturali e facendo attenzione allo stile di vita. Non trascurare il tuo intestino significa significa curare tutto il benessere del tuo corpo.
Valentina Rorato 3 Marzo 2020

La stitichezza può essere un problema davvero molto fastidioso e, almeno una volta nella vita, può capitare a tutti. Il tuo intestino può diventare un po’ pigro in gravidanza, se assumi alcuni farmaci, se cambi dieta o magari se stai affrontando un viaggio. La buona notizia è che i rimedi naturali e, soprattutto, prestare attenzione ad alcune abitudini di vita ti possono aiutare moltissimo in tutti i casi di costipazione occasionale.

Cos'è la stitichezza

La stitichezza si verifica quando fatichi a svuotare l’intestino crasso. Si parla di costipazione se vai di corpo meno di tre volte alla settimana. Alla base di questo disturbo c’è un meccanismo molto semplice da comprendere: più lentamente il cibo si sposta attraverso il tratto digestivo, più acqua assorbirà il colon e più dure diventeranno le feci. Il risultato? Sarà molto più complesso evacuarle. Se lavori all’origine, quindi per prevenire il blocco nell’intestino crasso, i rimedi naturali ti saranno d’aiuto. Se però la costipazione si è cronicizzata, dovrai assolutamente rivolgerti a un medico.

Quali sono le cause? La stitichezza può essere legata a una dieta povera di fibra, all’inattività (è più facile che non vada di corpo un sedentario che un maratoneta), all’assunzione di farmaci, come antidolorifici oppioidi, antidepressivi triciclici, anticonvulsivanti, calcio-antagonisti, antiacidi che contengono alluminio o calcio e diuretici. Inoltre, può manifestarsi in gravidanza (è uno dei primi sintomi), con l’avanzare dell’età, bevendo poco o semplicemente non recandosi in bagno che si avverte lo stimolo. Spesso è il sintomo di un’infiammazione intestinale (colite).

Quali sono i sono i sintomi

I sintomi di stitichezza sono i seguenti:

  • difficoltà a passare le feci
  • senso di ostruzione o blocco anale
  • feci dure, grumose o secche
  • sensazione di evacuazione incompleta
  • dolore e crampi all'addome
  • sentirsi gonfio
  • nausea
  • perdita di appetito

I rimedi naturali

Quando ti senti un po’ stitico ci sono diversi rimedi naturali che possono aiutare il transito intestinale. Ricorda però che se questi consigli non funzionano o la tua stitichezza ormai si è cronicizzata, devi assolutamente rivolgerti a un medico. Potrebbe raccomandarti cambiamenti nello stile di vita, cambiamenti nei farmaci o altri trattamenti.

Fare movimento

Nessuno ti sta consigliando di iscriverti in palestra, ma fare una passeggiata o una corsa, ad esempio, può aiutare a stimolare i muscoli dell'intestino e del colon. Qualsiasi movimento fisico può aiutare le viscere. Ricordati che l’Organizzazione mondiale della sanità consiglia una moderata attività aerobica di 150 minuti alla settimane, ovvero 30 minuti al giorno per 5 giorni.

Bere tanta acqua

La stitichezza potrebbe essere il sintomo che non bevi abbastanza. Dovresti bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno, per un totale di circa 2 litri se sei una donna e circa 2,5 litri se sei un uomo. Sebbene l'acqua sia la scelta ideale, non scartare i benefici di altre bevande. Tè verde, tè nero, caffè possono contare per l'assunzione giornaliera di liquidi.

Mangiare abbastanza fibra

Esistono due tipi principali di fibre: la fibra solubile assorbe l'acqua e ti aiuta a mantenere morbide le feci; la fibra insolubile aggiunge volume alle feci, il che le aiuta a muoversi più velocemente nel sistema digestivo. Per aiutare a trattare i casi lievi di costipazione, prova a mangiare cibi facili da digerire e ricchi di fibre, come banane, prugne o avocado. Per prevenire problemi futuri, punta su una dieta ricca di verdure, frutta e cereali integrali.

Assumere magnesio

Ci sono numerosi integratori a base di magnesio che funzionano come lassativi osmotici. Ciò significa che attirano acqua nel sistema digestivo, il che aiuta ad ammorbidire le feci. Non dimenticare che questo minerali lo travi anche in molti cibi, come i cereali integrali e le verdure a foglia scura.

Caffeina

Il caffè può stimolare il colon e accelerare il viaggio verso il bagno. Altre bevande calde funzionano come rimedi casalinghi per la costipazione: tè alle erbe o una tazza di acqua calda con un po' di succo di limone (un lassativo naturale) o miele possono essere di stimolo. Il caffè è anche un diuretico, quindi assicurati di continuare a bere acqua o la tua costipazione potrebbe peggiorare.

Contenuto validato dal Comitato Scientifico di Ohga
Il Comitato Scientifico di Ohga è composto da medici, specialisti ed esperti con funzione di validazione dei contenuti del giornale che trattano argomenti medico-scientifici. Si occupa di assicurare la qualità, l’accuratezza, l’affidabilità e l’aggiornamento di tali contenuti attraverso le proprie valutazioni e apposite verifiche.