7 mosse vincenti per sgonfiare la pancia

Piccole strategie, ma soprattutto buone abitudini per non avere più la pancia gonfia. Dal bere un bicchiere di acqua e limone al mattino a digiuno a non farsi mancare uno yogurt al giorno, dal mangiare lentamente a evitare del tutto le gomme da masticare.
Gaia Cortese 9 agosto 2019

Ti abbiamo già raccontato come sia possibile eliminare la pancia attraverso una serie di esercizi mirati per ridurre il girovita, ma se il problema è solo il gonfiore? Si può provare con una dieta costituita principalmente da alimenti "sgonfia pancia", ossia in grado di contrastare il gonfiore, ma esistono anche alcune buone abitudini che possono in parte ridurre questo fastidio e farti stare meglio.

Mangia lentamente e mastica bene

Hai mai fatto caso a come mangi una volta che ti siedi a tavola? Se divori tutto quello che trovi nel piatto prima degli altri commensali, stai sbagliando qualcosa. Mangiare con calma (e masticare lentamente) è la prima cosa da fare per  favorire una corretta digestione. Non solo. Masticando più lentamente ti sazi prima (quindi mangi meno) e soprattutto assapori maggiormente quello che stai mangiando. I tuoi problemi di gonfiore addominale potrebbero derivare dalla tua "fretta" nel mangiare. Fai attenzione!

Acqua e limone al mattino

Stimola il metabolismo, depura l'organismo e aiuta il transito intestinale. Un bicchiere di acqua e limone, rigorosamente bevuta tiepida al mattino presto, prima di fare colazione, è un vero toccasana per la tua pancia gonfia. Prendila come abitudine, perché è anche un ottimo rimedio per liberarti dalle tossine accumulate dall'organismo e per fare una sorta di pulizia interna prima di iniziare la giornata.

La tisana al finocchio

Ipocalorico e idratante, abbiamo già parlato di tutte le proprietà del finocchio, ma quello che forse ancora non sai è che questa pianta vanta tutte le proprietà drenanti e sgonfianti che possono tornarti utili se vuoi eliminare il gonfiore dalla tua pancia. L'ideale è assumere il finocchio sotto forma di tisana, da consumare alla fine di ogni pasto (e l'effetto è praticamente immediato). Il finocchio è in grado di favorire i processi fermentativi dell'intestino e aiuta lo stomaco a liberarsi dell'aria.

Evita le bevande gassate

Non c'è niente di più sbagliato che bere una bevanda gassata, generalmente anche molto zuccherata, se soffri di gonfiore alla pancia. Se hai sete, la soluzione è bere un bicchiere di acqua naturale (non gassata!): toglie la sete, idrata e depura l'organismo. Dimenticati delle bibite gassate!

Assumi probiotici

Quando il gonfiore e la sensazione di pesantezza sono una conseguenza dell'alterazione della flora intestinale, la soluzione sono i probiotici. Sono microrganismi in grado di ripristinare l’equilibrio della flora batterica intestinale e di potenziarne le difese immunitarie. Fanne quindi il pieno con un'alimentazione più corretta: basta consumare semplicemente uno yogurt al giorno.

Niente gomme da masticare

Le gomme da masticare tanto pubblicizzate per combattere la formazione della placca o per scongiurare la comparsa di una carie, sono poco indicate se hai problemi di gonfiore di stomaco o di pancia. Devi sapere, infatti, che è inevitabile che mentre mastichi, automaticamente ingerisci aria e questo alla lunga può provocarti problemi di gonfiore addominale.

Prova il latte vegetale

Se invece il problema di gonfiore è dovuto al latte vaccino (il lattosio tende a gonfiare la pancia), puoi optare per quelli di origine vegetale. Sono tutti tipi di latte privi di lattosio, di grassi animali e di glutine, ma sono comunque nutrienti perché ricchi di vitamine (soprattutto quelle del gruppo B), di grassi "buoni", di sali minerali e di fibre che non irritano l'intestino. Tra questi il latte di mandorla, quello di riso e quello di soia ti possono aiutare a mantenere la pancia piatta e ad evitare fastidiosi gonfiori addominali.