Hai pensato a buoni propositi per l’anno nuovo? 5 modi scientificamente provati per mantenerli

Mantenere fede ai buoni propositi e alle promesse di inizio anno è possibile se si pianifica scientificamente come affrontarli. Qui trovi 5 interessanti consigli per dare inizio a questa sfida nel modo giusto.
Valentina Rorato 4 Gennaio 2022

Anno nuovo significa cambiamento. Almeno, questa è la speranza con cui si affronta gennaio. Speranza che spesso non arriva a festeggiare Carnevale, perché i buoni propositi si sono dispersi lungo la strada. Il cambiamento non deve essere per forza una rivoluzione, può identificarsi con piccole modifiche allo stile di vita, come mangiare meglio, ad orari più salutari, muoversi di più senza dover percorrere una maratona, o impegnarsi nella ricerca di un lavoro che sia più remunerativo o gratificante.

Purtroppo, sono obiettivi che spesso sono difficili da raggiungere, perché gli impegni quotidiani e la routine possono risucchiare la tua forza di volontà. E allora la psicologa comportamentale Katy Milkman ha scoperto che esistono delle tecniche che possono aiutarti a perseverare e a raggiungere un pizzico di “felicità” in più, abbandonando quel senso di fallimento che potrebbe coglierti nel corso dell'anno.

Crea un piano basato sui dettagli

Definire in modo dettagliato il tuo obiettivo, lo renderà può semplice da perseguire. Se il tuo proposito per il nuovo anno è andare a correre cinque giorni alla settimana, un piano come "Correrò nei giorni feriali" sarebbe troppo vago. Come puoi renderlo più specifico? “Correrò nei giorni feriali la mattina tra le 7 e le 8”. L'intervallo che hai definito ti servirà come monito quotidiano.

Inserisci una sanzione

Può sembrare una soluzione dura, ma una sanzione può essere ciò di cui hai bisogno. Ti ricordi il detto del bastone e della carota? Funziona allo stesso modo. Potresti fare una scommessa con un amico, per esempio tutte le volte che salterai la tua corsa mattutina dovrai versare 5 euro. In realtà, ciò che conta è avere qualcuno che tiene traccia dei tuoi fallimenti. La logica per cui funziona è semplice. Gli incentivi cambiano le tue decisioni e le sanzioni sono ancora più motivanti dei premi.

Rendilo divertente

Molti cambiamenti che si vogliono apportare allo stile di vita non sono divertenti, anzi vengono vissuti come dei sacrifici. E allora devi trovare una chiave che ti sia di stimolo. Se non è divertente fare esercizio o studiare, è improbabile che continuerai a farlo. Ma se trai piacere dall’attività che hai scelto, probabilmente la porterai avanti più a lungo. E alla fine, questo è ciò che spesso conta di più per raggiungere i propositi per l'anno nuovo. Per esempio, se correre non è proprio la tua attività preferita, prova a cercare un gruppo di corsa con cui condividere il tempo o magari ascolta degli audiolibri.

Consenti dei cambi di programma

È un po’ come quando fai una dieta. La privazione totale è frustrante, quindi il tuo dietologo potrebbe consentirti una volta o due alla settimana per esempio di mangiare qualcosa di speciale. Ciò ti darà la motivazione per continuare a seguire il piano dimagrante. Lo stesso vale per i propositi per l’anno nuovo: se un giorno  salti la corsa, perché preferisci dormire di più, non sarà un problema, però devi stabilire la mattina esatta in cui ti prendi questa pausa.

Fatti aiutare dai tuoi amici

Si ottengono risultati migliori, se si lavora in squadra. Trova un gruppo con cui allenarti o, se decidi di fare una dieta,  convinci il partner di seguirla con te. Secondo le ricerche, se chiedi esplicitamente agli amici di successo come hanno raggiunto un obiettivo condiviso e provi tu stesso quelle tattiche, guadagnerai ancora più terreno. E non è tutto, perché quando sarai in grado di dare tu stesso consigli su un campo in cui eccelli, potrai aumentare la tua autostima. E, naturalmente, ti sentirai un ipocrita se dovessi tradire i tuoi stessi suggerimenti.