Il decalogo per un rientro dalle vacanze senza stress

Hai mai provato quello che chiamano il post-vacation blues? Si tratta di quello stato di malinconia e insoddisfazione che si prova al termine delle vacanze quando si deve ritornare alla solita vita. Ecco 10 consigli per superare lo stress da rientro e mantenere così, il più a lungo possibile, il mood vacanziero.
Gaia Cortese 31 agosto 2020

Si inizia a provare l'ultimo giorno di vacanza. Un po' di malinconia e di insofferenza al solo pensiero di rientrare a casa (e poi in ufficio). Lo chiamano, infatti, post vacation blues, una condizione molto simile a quella che qualcuno prova la domenica pomeriggio all'idea di dover iniziare la settimana lavorativa il lunedì mattina.

Una condizione che si manifesta con veri e propri sintomi quali insonnia e disturbi del sonno, ansia, bassa motivazione, irritabilità, e in alcuni casi anche tachicardia, mal di testa, difficoltà a digerire e spossatezza. Se è capitato anche a te di trovarti in questo stato d'animo, la buona notizia è che puoi mettere in pratica qualche comportamento e attitudine per "soffrire" meno e stare meglio, ma sopratutto, per mantenere il mood vacanziero più a lungo possibile.

Mantieni un atteggiamento positivo

Se hai trascorso le tue vacanze all'insegna della spensieratezza e della leggerezza, dovresti mantenere il più possibile il mood vacanziero anche dopo il tuo rientro in città. Un atteggiamento positivo può aiutarti molto a superare i più comuni sintomi da post vacation blues, facendoti sentire meno il peso delle responsabilità della vita quotidiana.

Riprendi la routine quotidiana con calma

È essenziale riprendere i ritmi della vita quotidiana con calma, senza farsi travolgere da tutto quello che avevamo lasciato prima di fare i bagagli per partire in vacanza. L'ideale, per esempio, sarebbe rientrare dalle ferie qualche giorno prima di tornare in ufficio, per darsi il tempo di riorganizzarsi in casa, di riempire nuovamente il frigorifero e di concedersi ancora qualche ora di  svago prima di tornare alla scrivania otto ore al giorno.

Organizzati

Al rientro delle vacanze estive occorre rivedere un po' tutta l'organizzazione di casa. Se hai figli, sai anche come questo periodo coincida con l'inizio della scuola e di tutte le attività e i corsi extrascolastici. C'è chi è alla ricerca di una nuova tata, di un dog sitter o di un aiuto nelle faccende domestiche, chi invece deve rivedere i turni di lavoro e organizzarsi con la gestione della famiglia: l'importante è organizzarsi pianificare gli impegni senza farsi prendere da un attacco di panico.

Rifugiati nel verde almeno mezz’ora al giorno

Durante le vacanze probabilmente hai trascorso la maggior parte del tuo tempo all'aperto, in mezzo al verde della natura: perché mai dovresti rinunciare a questa sana abitudine che ti sei costruito in vacanza? Trova almeno 30 minuti nell'arco della giornata per camminare in un parco cittadino, fallo di prima mattina o alla fine della giornata, o approfitta della pausa pranzo per circondarti di "verde". Non solo è la scienza stessa che garantisce che questo colore abbia effetti positivi sull'umore e sulla salute dell'organismo, ma avrai l'impressione di ritrovarti (ancora un po'( in un ambiente più ospitale rispetto a quello della città.

Rivedi i migliori amici

Per rievocare i piacevoli ricordi delle proprie vacanze, non c'è niente di meglio che ritrovarsi con gli amici più cari e raccontarsi vicende e aneddoti. Non solo avrai la possibilità di "rivivere" le tue giornate di "libertà incondizionata", ma avrai modo di trascorrere delle ore piacevoli con le persone che con ogni probabilità ti è spiaciuto lasciare a casa al momento di partire per le vacanze.

Dormi almeno 8 ore a notte

Se in vacanza hai preso la buona abitudine di dormire un po' di più rispetto a quanto eri solito fare, mantieni questa abitudine e garantisci al tuo organismo il tempo necessario per rigenerarsi durante il sonno notturno. Dormire almeno 8 ore a notte ti permette di svegliarti riposato, di affrontare nel modo migliore la giornata e di godere di un buon umore.

Trovati un nuovo hobby

Il rientro delle vacanze è un buon momento per fare buoni propositi. Complice il fatto che proprio a settembre partono corsi di ogni genere, dal teatro alla musica, dallo sport ai più svariati hobby, questo è il momento per dedicarsi a qualcosa di nuovo, per iscriversi a un'attività di gruppo dove fare nuove amicizie e condividere un'esperienza coinvolgente per tutti.

Prenditi cura di te

In vacanza avrai avuto sicuramente modo di dedicarti più tempo. Magari hai iniziato a correre un quarto d'ora ogni mattina, a praticare yoga, a regolarti su cosa non mangiare per non prendere peso, a metterti la crema idratante ogni sera, o ancora, a leggere un libro dopo tanto tempo che non trovavi il tempo per farlo. Il consiglio per superare il momento di tristezza che accompagna il rientro dalle vacanze è quello di fare ciò che ti fa stare bene, e prendersi cura di se stessi è la cosa più appropriata che tu possa fare.

Organizza un weekend

L'estate sta finendo (citavano i celebri fratelli Righeira) e il tempo per andare in vacanza si è esaurito. Niente di più sbagliato. Ogni cinque giorni c'è un weekend, vale a dire una possibilità di prendere l'auto e di trascorrere un paio di giorni ancora in vacanza. Questo è sicuramente un modo per non sentirsi angosciati rientrando in ufficio: c'è ancora tempo per svagarsi.

Pensa alla prossima vacanza

Se fai parte della categorie di persone che sfoglia il calendario in cerca di ponti e festività ancora prima di terminare la tua vacanza, quest'ultimo consiglio ti sembrerà superfluo. Pensare alla prossima vacanza è un modo per distrarsi dagli impegni lavorativi e dalle responsabilità quotidiane e per mantenere sempre quel mood vacanziero che ti fa solo stare meglio.