La cura per l’alopecia? Arriva dagli Usa: la Fda avrebbe approvato un farmaco capace di far ricrescere i capelli

Baricitinib, un farmaco già noto per il trattamento di alcuni pazienti adulti affetti da artrite reumatoide e anche per gli ospedalizzati con Covid-19 si sarebbe dimostrato capace di di far ricrescere i capelli bloccando allo stesso tempo l’attacco del sistema immunitario ai follicoli piliferi.
Kevin Ben Alì Zinati 20 Giugno 2022
* ultima modifica il 20/06/2022

Capelli che cadono ma anche un corpo che progressivamente resta privo di peli, dal naso alle sopracciglia.

Questi sono gli effetti dell'alopecia areata (che probabilmente avrai sentito nominare solo come alopecia): una malattia autoimmune responsabile di un’alterazione dei follicoli piliferi, cioè le strutture epidermiche che originano i peli del tuo corpo.

Come puoi immaginare è una patologia invalidante e che può creare serie difficoltà e disagi anche dal punto di visto estetico (e sociale) che non devi assolutamente sottovalutare.

Ora però le cose potrebbero cambiare grazie a Baricitinib. Dietro questo nome scientifico si nasconde il farmaco in grado di contrastare efficacemente la perdita dei capelli.

Lo conferma la Food and Drug Administration statunitense che nelle scorse ore ha dato il proprio "ok" Baricitinib. Si tratta di un farmaco già approvato per il trattamento di alcuni pazienti adulti affetti da artrite reumatoide e anche per il trattamento del Covid-19.

La Fda ha dato luce verde sulla base dei dati acquisiti da due studi randomizzati con oltre 1200 pazienti per almeno il 50% colpiti dalla perdita dei capelli del cuoio capelluto.

Una volta divisi in due gruppi, i partecipanti sono stati trattati rispettivamente con un placebo e con Baricitinib sotto forma di compresse di uso orale: come termine di misura per l'efficacia del farmaco i ricercatori statunitensi hanno monitorato la percentuale di pazienti che hanno raggiunto almeno l'80% di copertura dei capelli del cuoio capelluto alla 36esima settimana.

Come poi hanno descritto sul New England Journal of Medicine, il farmaco avrebbe dimostrato di poter rivoluzionare il trattamento dell'alopecia. Baricitinib, infatti, sarebbe stato capace di far ricrescere i capelli bloccando allo stesso tempo l'attacco del sistema immunitario ai follicoli piliferi.

Fonte | Fda 

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.