Perché quando mangio il gelato mi fa male la testa?

Mangiare una granita o un gelato e avvertire un dolore molto intenso alla testa. E’ una situazione che probabilmente conosci bene, perché può succedere a chiunque. E’ un disturbo soprannominato “cervello congelato” e per fortuna non è nulla di grave.
Valentina Rorato 3 Luglio 2022
* ultima modifica il 05/08/2022

Mangiare un gelato o un ghiacciolo in una giornata calda è davvero rigenerante, ma quante volte ti sei dovuto fermare perché di esplode un velocissimo mal di testa? Il dolore da stimolo freddo è comune e si verifica anche nel 30-40% delle persone che di solito non soffrono di emicrania. Come mai?

Gelato e mal di testa

Che cos’è

Il mal di testa da gelato, noto anche come mal di testa da stimolo freddo, è un mal di testa che alcune persone hanno quando consumano rapidamente un cibo o una bevanda fredda. Il dolore è solitamente nella fronte o in entrambe le tempie e dura mediamente meno di cinque minuti.

I sintomi

I sintomi sono innocui e non sono un segno di alcuna malattia sottostante, anche se molti esperti ritengono che siano più comuni nelle persone che soffrono di emicrania. Poiché il mal di testa da gelato è così di breve durata, è difficile studiarlo. Comunque, è caratterizzato da una fitta intensa al ponte nasale, sulla fronte e in alcuni casi alle tempie.

La causa

La causa è dibattuta, ma la maggior parte degli esperti ritiene che inizi quando una sostanza fredda tocca il palato o la parte posteriore della gola e provoca la costrizione dei piccoli vasi sanguigni in quelle aree e poi la rapida dilatazione. I recettori del dolore vicino ai vasi sanguigni percepiscono il disagio e inviano il messaggio lungo minuscole fibre nervose a un nervo più grande (il nervo trigemino), che lo inoltra al cervello. Il nervo trigemino trasporta anche segnali di dolore dal viso. Il cervello legge le sensazioni dello stimolo freddo come provenienti dalla testa piuttosto che dalla bocca, un fenomeno chiamato dolore riferito.

La cura

Non esiste una cura, come anticipato, perché è un disturbo rapido. La fitta dura dai 30 ai 60 secondi e poi passa da solo. Puoi provare dei metodi per gestire meglio il disturbo: il più comune è arricciare la lingua e premere la parte inferiore contro il palato. Il modo migliore per prevenire il mal di testa è mangiare cibi molto freddi lentamente.

Fonte | Medical Facts

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.