I rimedi naturali per la gastrite: le alternative più efficaci ai farmaci per curare bruciore e problemi digestivi

Le pratiche qui descritte non sono accettate dalla scienza medica, non sono state sottoposte a verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico o non le hanno superate. Queste informazioni hanno solo un fine illustrativo.
La gastrite può provocare dolori, bruciori e nausea in grado di rovinare le tue giornate. Per alleviare i sintomi dell’infiammazione dello stomaco esistono alcuni medicinali, che però non sono sempre efficaci e possiedono effetti collaterali. Ecco perché, oltre a parlarne con un gastroenterologo, puoi pensare di assumere alcuni rimedi naturali per ridurre i disturbi: scopri quali sono i più efficaci.
Alessandro Bai 16 settembre 2020

Il fastidio provocato dalla gastrite può diventare così intenso che saresti disposto a tutto pur di farlo sparire all'istante. Peccato che curare questa infiammazione dello stomaco, che colpisce moltissime persone, non sia sempre così facile. È vero, esistono dei farmaci mirati ad alleviare il bruciore e gli altri sintomi, ma spesso e volentieri risultano inefficaci e, oltre a lasciarti al punto di partenza, possiedono alcuni effetti collaterali, ad esempio il rischio di danneggiare le pareti dello stomaco.

Ovviamente, se i tuoi problemi gastrici si presentano molto spesso dovresti pensare di parlarne con un gastroenterologo, oltre a seguire uno stile di vita il più corretto possibile: per intenderci, una buona attività fisica, una dieta leggera e niente alcol o fumo. Detto questo, puoi considerare anche i rimedi naturali, che magari non faranno miracoli ma possono essere molto efficaci per combattere la gastrite.

Sintomi della gastrite

Non sarà particolarmente difficile renderti conto che nel tuo stomaco è in corso un'infiammazione. Quando le pareti si indeboliscono, non riescono più a resistere agli acidi digestivi e scatenano la gastrite, che si può manifestare con bruciori di stomaco che possono diventare piuttosto dolorosi, ma anche con nausea, gonfiore e difficoltà digestive. Se pensi di curare questi sintomi con qualche medicinale, è importante farlo soltanto dopo aver parlato con il medico. Nel frattempo, ci sono alcuni rimedi naturali che possono aiutarti ad alleviare il fastidio.

Argilla verde ventilata

È una sostanza alla quale vengono riconosciute proprietà depurative e detossificanti, e sembra essere particolarmente utile per combattere l'acidità di stomaco provocata dall'azione dei succhi digestivi. Prova a versare un cucchiaino di argilla verde ventilata in un bicchiere d'acqua, lasciando riposare il tutto per 5 minuti o, se hai tempo, anche di più.

Liquirizia

La radice di liquirizia, che potresti apprezzare anche normalmente, può diventare un importante alleato contro la gastrite. Puoi masticarla in forma di bastoncino per godere delle sue proprietà: non solo può alleviare i dolori e bruciori dell'infiammazione, ma favorisce anche la digestione e protegge la mucosa gastrica da possibili lesioni. Una controindicazione: se soffri di pressione alta, è un rimedio sconsigliato poiché potrebbe aggravare il problema.

Cavolo

Hai mai provato a bere del succo fresco di cavolo? Probabilmente no, ma sappi che se soffri di gastrite un bel bicchiere può aiutare la cicatrizzazione delle lesioni presenti sulle mucose dello stomaco, con la possibilità di alleviare i sintomi. Se il gusto non ti convince, puoi unirlo al succo di carota e di mirtillo, che possiedono anche proprietà calmanti e antiossidanti.

Acqua e limone

Potrebbe sembrarti una soluzione un po' banale, ma un bicchiere di acqua e limone bevuto una volta al giorno, magari di mattina, può facilitare la tua digestione e alleviare eventuali dolori dovuti alla gastrite.

Miele

Un altro rimedio della nonna che potrebbe essere trascurato per la sua eccessiva semplicità. Eppure, un cucchiaino di miele assunto regolarmente può risultare molto efficace contro la gastrite, visto che questo alimento ha l'effetto di normalizzare la produzione e l'acidità del succo gastrico, ma anche di favorire la rigenerazione dei tessuti, accelerando la cicatrizzazione delle mucose dello stomaco.

Tisane

Se soffri di gastrite nervosa, quindi causata da uno stress intenso, le tisane a base di camomilla, zenzero o tiglio possono essere un'ottima soluzione, poiché favoriscono il rilassamento ma allo stesso tempo alleviano i disturbi digestivi.

Cannella

Bere un infuso a base di cannella dopo i pasti è il modo ideale per sfruttare le proprietà di questa spezia, che tra i tanti benefici ha quello di combattere i problemi digestivi, uno dei sintomi più tipici di chi soffre di gastrite.

Finocchio

Il finocchio è una pianta davvero versatile, e non soltanto in cucina. In caso di gastrite, puoi pensare a diverse soluzioni: prima dei pasti, masticare semi di finocchio potrebbe aiutarti a ridurre l'acidità del tuo stomaco, un effetto che ti permetterà di digerire con più facilità. Puoi usarli anche all'interno di infusi o centrifugati, soprattutto se l'infiammazione di cui soffri è associata a gonfiori.

Acqua di cocco

Potresti considerarla più che altro una bevanda esotica e dissetante, ma in realtà devi sapere che l'acqua di cocco stimola il metabolismo, favorisce la digestione e riduce anche quella sensazione di dolore e bruciore che spesso può diventare un vero tormento se soffri di gastrite.

(Scritto da Gaia Cortese l'8-10-2019
Modificato da Alessandro Bai il 16-9-2020)