Tosse stizzosa: cos’è e quali sono le cause

La tosse stizzosa è un sintomo piuttosto comune e che può risultare anche molto fastidioso. Spesso è legato all’abbassamento delle temperature e può anche segnalare la presenza di altre malattie. Vediamo quali.
Valentina Danesi 26 Gennaio 2022
* ultima modifica il 04/03/2022

Si parla di tosse stizzosa quando risulta persistente e ostinata. Sicuramente sarà capitato anche a te di avvertire questo sintomo almeno una volta nella vita e ti sarai accorto di quanto possa essere fastidioso. Come avrai immaginato è più frequente in inverno ed è di norma la manifestazione di un'altra malattia. Vediamo di quali si tratta.

Cos’è

Innanzitutto dobbiamo capire cosa si intende per tosse stizzosa, ovvero un disturbo molto insistente e continuativo, che di norma si accompagna anche a prurito alla gola. Di per sè, la tosse ha la funzione di espellere virus e batteri che sono entrati in contatto con te, e dunque ha un connotato positivo. Esitono, però, diversi livelli di gravità e soprattutto subentrano anche altri sintomi in base alla malattia come dolore alla gola, abbassamento della voce o difficoltà nella deglutizione.

Le cause 

Le cause della tosse stizzosa possono essere diverse. Sicuramente tra le principali troviamo il fumo, ma vediamo quali sono le più frequenti:

  • asma
  • reflusso gastroesofageo
  • bronchite cronica dovuta spesso all’inquinamento trattamento con ACE-inibitori
  • virus
  • allergie
  • sinusite
  • particelle di polvere e sostanze chimiche nell’aria che possono irritare la parte e creare così la tosse.

Quando preoccuparsi

Come ti dicevamo prima, la tosse è un sintomo molto comune e ha una funzione importante. Di norma quindi non rappresenta una manifestazione pericolosa, ma vediamo in quali casi potrebbe farti preoccupare:

  • presenza di febbre che non accenna a sparire
  • produzione di muco molto accentuata
  • tosse con sangue
  • difficoltà di respirare
  • perdita di peso senza che ci sia un’apparente motivazione
  • debolezza
  • sudorazioni notturne
  • respiro sibilante (attenzione non mentre si russa ma proprio durante la respirazione normale).

La cura

Dal momento che la tosse stizzosa rappresenta un sintomo per tante patologie, la cura è strettamente correlata al problema che l'ha causata. Per questo motivo il parere del tuo medico curante è fondamentale. Se lui valuta che non ci sono cause di altra natura, se non la normale tosse da raffreddamento, ti possiamo già dire che la cura principale sarà costituita dai sedativi della tosse, ossia prevalentemente sciroppi che fungono da calmante e che aiutano il rossore a passare.

Fonte| Istituto Auxologico Italiano

Contenuto validato dal Comitato Scientifico di Ohga
Il Comitato Scientifico di Ohga è composto da medici, specialisti ed esperti con funzione di validazione dei contenuti del giornale che trattano argomenti medico-scientifici. Si occupa di assicurare la qualità, l’accuratezza, l’affidabilità e l’aggiornamento di tali contenuti attraverso le proprie valutazioni e apposite verifiche.
Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.