Vuoi acquistare una bici elettrica? Ecco i modelli da tenere d’occhio se vuoi risparmiare

Comprare una nuova bici elettrica significa fare un investimento. Sfruttando anche la possibilità di usufruire del bonus bici, che ha acceso in moltissimi italiani il desiderio di acquistare una nuova bicicletta (anche elettrica per l’appunto), puoi contenere le spese senza necessariamente affidarti all’usato.
Federico Turrisi 23 giugno 2020

In Italia di recente è scoppiata la "bici-mania". I dati pubblicati da Confindustria Ancma (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori), nel mese di maggio rilevano un aumento del 60% delle vendite di bici tradizionali e a pedalata assistita rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. In realtà, c'era già da tempo in atto una tendenza positiva nel settore; ma di certo l'inserimento nel testo del Decreto Rilancio del cosiddetto bonus bici (ovvero la possibilità di usufruire di uno sconto pari al 60% sulla spesa complessiva, fino a 500 euro) ha contribuito a far alzare i numeri delle vendite.

Nel bonus rientrano ovviamente anche le biciclette elettriche. Ma quale scegliere senza spendere una cifra eccessiva? Ti abbiamo già parlato di alcuni criteri da seguire in base alle tue esigenze: per esempio, il peso e la potenza della batteria, la presenza o meno di un sensore di rilevamento della pedalata e così via. Sono comunque numerosi i modelli disponibili in commercio con un budget inferiore ai 1000 euro (se dovessi raggiungere la cifra tonda, dimezzeresti praticamente le spese con il bonus).

Bici elettriche pieghevoli

Tra le pieghevoli più economiche segnaliamo la Revoe Fly, che dispone di un motore da 250 W e batteria da 8 Ah con un'autonomia massima di 40 chilometri. Per essere una bici a pedalata assistita è davvero leggera: solo 14 chilogrammi. Sfruttando il bonus, te la porteresti a casa sborsando meno di 300 euro. Una di quelle più popolari sui siti di e-commerce, è poi l'entry level della i-Bike, ovvero la i-Fold 20, che una volta ripiegata occupa pochissimo spazio: anche in questo caso la batteria da 8 Ah garantisce un'autonomia media di 40 chilometri.

Bici elettriche da strada

Per quanto riguarda le più tradizionali biciclette da strada a pedalata assistita, la varietà è enorme e indicare i modelli che hanno il migliore rapporto qualità-prezzo tra quelle più economiche è un'operazione molto difficile. Meritano di essere menzionate per la loro praticità la Florence di Momo Design e la Nilox J5, entrambe dotate di un display a LED che permette di regolare il cambio Shimano a 7 rapporti: montano un motore da 250 W, ma la prima ha una batteria da 10 Ah (l'autonomia dichiarata è di 70 chilometri), mentre la seconda una da 8 Ah che consente di percorrere in modalità elettrica fino a 55 chilometri.

Mountain bike elettriche

Ebbene sì, ci sono anche mountain bike elettriche a prezzi accessibili. Una di queste è la Ncm Moscow che presenta un motore da 250 W e una batteria da 16 Ah in grado di offrire un'autonomia di 150 chilometri. Altro modello che potrebbe interessarti, a un prezzo estremamente contenuto, è la Rockrider E-ST500, dotata di un motore con coppia di 42Nm a 250W e di una batteria da 11,6 Ah.

Prima di acquistare la tua e-bike puoi confrontare le varie offerte online oppure farti suggerire qualche consiglio dal tuo rivenditore di fiducia. Un valido strumento di consultazione è il Catalogo delle bici elettriche curato dal network BiciLive.it. C'è davvero l'imbarazzo della scelta. Sta a te trovare quella che più rispecchia la tua personalità e i tuoi bisogni.