Anche tu provi una strana tristezza la domenica sera? 6 consigli per superarla

La prova circa l’81% delle persone e tra queste probabilmente ci sei anche tu: una strana sensazione di tristezza e angoscia che ti coglie la domenica, a mano a mano che la giornata finisce. Può accaderti anche se ami il tuo lavoro e le ragioni sono da ricercarsi in un istinto primordiale che ti attiva. Ma ci sono alcuni consigli che puoi seguire per evitarla.
Giulia Dallagiovanna 17 novembre 2019

Probabilmente l'avrai presente anche tu quella vaga sensazione di angoscia che ti sale pian piano la domenica. A mano a mano che si avvicina la sera, avverti uno strano disagio, il tuo cuore sembra pulsare un po' più rapidamente, ti senti nervoso e irritabile, oltreché insolitamente triste. Il perché in fondo lo sapeva già Giacomo Leopardi: dà più gioia immaginare una giornata di festa, piuttosto che accorgersi che questa sta piano piano finendo. Gli americani lo chiamano Sunday Blues, gli psicologi invece parlano di ansia anticipatoria, come spiega la CNN. Secondo uno studio pubblicato a settembre, ne soffre circa l'81% della popolazione e tra questi forse ci sei anche tu. La buona notizia è che ci sono dei trucchi per evitare o quanto meno lenire la depressione della domenica sera.

Praticare attività fisica

Una corsetta, una partita di calcetto con gli amici o, semplicemente, una camminata a passo veloce può aiutarti a sentirti meno triste. Sono sufficienti 10 minuti per abbassare i livelli di cortisolo nel sangue. È proprio l'ormone dello stress, infatti, che provoca la maggior parte del disagio: viene attivato perché con la tua mente sei già proiettato verso il rientro al lavoro del giorno successivo che, in questo contesto, suona come una sorta di pericolo al quale il tuo cervello deve far fronte. Innesca dunque un meccanismo quasi ancestrale, pensato per metterti in allarme di fronte alla minaccia di un predatore. Lo sport invece aiuta a "scaricare lo stress" e a riportare i valori nella norma.

Una pausa nella natura

Una "pillola" di natura, anche solo di pochi minuti, può rilassare i tuoi nervi e aumentare il senso di benessere. Potresti fare una passeggiata nel parco vicino a casa per favorire la digestione del pranzo domenicale e intanto godere della vista degli alberi e di qualche animaletto che passa di lì. Anche in questo caso, si abbasseranno i livelli di cortisolo e ti sentirai subito meglio.

Non troppo alcol

Accompagnare le lasagne con un buon bicchiere di vino è una bella idea, ma esagerare con l'alcol rischia di provocarti proprio l'effetto contrario rispetto a quello che stai cercando: rilassarti nel tuo giorno di riposo. Le bevande alcoliche, se assunte in elevate quantità, cioè fino a quando ti gira la testa e inizi a non capire più bene quello che ti viene chiesto, accelerano il battito cardiaco e provocano un aumento dell'ansia. Sembra poi che fra i postumi di una sbronza si possano annoverare anche depressione, aggressività e, addirittura, istinti suicidi. Non un bel mix per affrontare la domenica, eh?

Disconnettiti

Lascia perdere mail, messaggi di lavoro e, perché no, anche social network a smartphone in generale. Metti da parte tutti i dispositivi tecnologici che di norma costituiscono un'estensione del tuo corpo e concentrati sulle persone che hai di fronte. Parla con la tua famiglia, magari telefona a qualcuno che non sentivi da un po' di tempo e dedicati solo a lui. Restare disconnesso per un po' e non ricevere più stimoli di questo tipo ti aiuterà a svuotare la mente e a ricaricare meglio le energie. Ti prenderai insomma una vera pausa.

Scrivi un diario

Scrivere può aiutarti a indagare dentro te stesso e capire meglio che cosa ti provoca ansia. Non è infatti detto che provare il Sunday Blues significhi non amare il proprio lavoro. Magari ti dà soddisfazione e non ti provoca nemmeno troppo stress, eppure all'idea di rientrare in ufficio c'è qualcosa dentro ti te che ti suggerisce di non andare. Prova quindi a mettere nero su bianco tutte le tue sensazioni e ad arrivare al punto: cos'è che ti spaventa o ti disturba veramente? Chissà, forse si può anche risolvere.

Pratica igiene del sonno

Dormire il giusto numero di ore ogni notte è più importante di quanto potresti pensare. Gli esperti consigliano di mantenersi su una media di 7 o 8 ore e di non concedersi troppi sconti. Il sonno è infatti il momento in cui il tuo cervello si resetta, si pulisce dalle tossine prodotte durante il giorno e mette in ordine le varie informazioni acquisite. Non concedergli il giusto tempo per fare questo si traduce in un aumento dell'ansia e del rischio di depressione. Se quindi ti imporrai di andare a letto più o meno sempre allo stesso orario e di non tenerti vicino dispositivi elettronici accesi che possono disturbare il riposo, avvertirai dei benefici che ti accompagneranno anche durante la domenica.