Riduce il peso corporeo e aiuta a tenere sotto controllo il colesterolo: la scienza svela i “poteri” della dieta vegana

Un gruppo di ricercatori americani ha messo confronto un regime alimentare basato esclusivamente su prodotti di origine vegetale e a basso contenuto di grassi con la famosa dieta mediterranea. E avrebbe scoperto che quella vegana garantirebbe vantaggi migliori in termini di perdita di peso e contro l’ipercolesterolemia.
Kevin Ben Alì Zinati 9 Giugno 2021
* ultima modifica il 09/06/2021

Nella matematica dietro la salute del tuo corpo, l’alimentazione è un elemento intoccabile che, messo nel posto giusto, può portare al risultato sperato.

Tradotto, significa che ciò che mangi incide su diversi aspetti del tuo organismo, ti aiuta a tenere sotto controllo il peso e a mantener in buono stato il tuo sistema cardiocircolatorio. Ma l’alimentazione interferisce anche sui livelli di colesterolo cattivo.

A questo punto ti starai chiedendo dove piazzare questo elemento, ovvero cosa dovresti mangiare e quale dieta sarebbe meglio seguire. Se lo sono chiesti anche i ricercatori del Physicians Committee for Responsible Medicine di Washington.

Per trovare una risposta efficace specialmente contro l’ipercolesterolemia, hanno messo a confronto la dieta mediterranea e la dieta vegana e sul Journal of the American College of Nutrition hanno dimostrato la loro efficacia.

Nello studio, i ricercatori americani analizzato i vantaggi apportati dai due tipi di dieta dividendo i pazienti arruolati in due gruppi: uno trattato con una dieta vegana, l’altro con quella mediterranea per un periodo di 16 settimane.

La dieta a base di soli alimenti vegetali prevedeva un basso contenuto di grassi, ovviamente nessun prodotto di originale animale e alte quantità di frutta, verdura, cereali e legumi. Chi rientrava nel gruppo “mediterraneo” oltre a frutta, verdura, legumi si è alimentato anche con latticini, pesce ed olio extra vergine di oliva, limitando però la carne rossa e i grassi saturi.

I risultati avrebbero dimostrato che una dieta vegana, a basse concentrazioni di grassi, sarebbe più efficace rispetto a quella mediterranea in termini di perdita di peso, sensibilità all'insulina e, appunto, livelli di colesterolo.

La dieta vegana avrebbe ridotto il colesterolo totale e quello LDL rispettivamente di 18,7 mg/dL e 15,3 mg/dL. In più, i pazienti del gruppo “vegano” avrebbero perso una media di 6kg rispetto agli altri che, invece, non avrebbero visto nessun cambiamento sulla bilancia.

Altri risultati in favore della dieta vegana: 3,4 kg di massa grassa persa, una più marcata riduzione del grasso viscerale. La dieta mediterranea avrebbe invece fatto registrare una più netta diminuzione della pressione sanguigna.

Secondo i ricercatori americani, il punto forte della dieta vegana sarebbe legato alla riduzione dell'apporto calorico e dell’aumentata assunzione di fibre. È chiaro, però, che la dieta mediterranea resta comunque un elemento cardine della nostra alimentazione.

Come ti abbiamo spesso raccontato, seguirla non significa soltanto rispettare un regime alimentare ma scegliere uno stile di vita sano ed equilibrato.

Fonte | "A Mediterranean Diet and Low-Fat Vegan Diet to Improve Body Weight and Cardiometabolic Risk Factors: A Randomized, Cross-over Trial" pubblicato il 5 febbraio 2021 sulla rivista Journal of the American College of Nutrition

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.