Burro, aceto di mele e carta assorbente: come togliere il silicone con metodi naturali

Eliminare il silicone non è un’operazione del tutto semplice. Di norma si utilizzano solventi e prodotti di natura chimica, tuttavia in alcuni casi è possibile anche fare un tentativo (e ottenere buoni risultati) con alcuni prodotti naturali come l’aceto di mele e il burro.
Gaia Cortese 26 giugno 2020

In ogni casa, bordature, fessure e fughe vengono solitamente trattate con il silicone per impedire infiltrazioni di acqua e la conseguente formazione di muffe. Il silicone è un prodotto isolante e sigillante, in grado di resistere all’acqua e all’umidità dell’ambiente che tuttavia, con il passare del tempo, potrebbe perdere di efficacia e, per tale motivo, deve essere rimosso e sostituito con del nuovo silicone.

Rimuovere il silicone non è un’operazione così semplice, tant’è che nel 99 per cento dei casi si preferisce utilizzare solventi e prodotti chimici. In alcuni casi, tuttavia, anche i metodi naturali consentono di ottenere buoni risultati.

Come togliere il silicone dalle mani

Se dovessi sporcarti le mani di silicone durante i tuoi lavori di manutenzione della casa o nel dedicarti a un tuo hobby, cerca di togliere ogni residuo di questa prodotto isolante quando è ancora fresco. Procurati un foglio di carta assorbente o alcune salviettine di carta asciutte e pulite per rimuovere il silicone dalle mani. Poi sciacqua abbondantemente con acqua calda e sapone neutro. Infine, asciugati le mani con dei fazzoletti di carta: non usare l'asciugamano perché potresti compromettere le sue proprietà assorbenti.

Come togliere il silicone dal legno

Se per esempio devi rimuovere del silicone dal legno, puoi usare l’aceto di mele o di vino. Procurati un panno in cotone o microfibra e inizia a trattare il silicone versandoci sopra alcuni cucchiaini di aceto di mele o di vino. Poi versane un cucchiaino panno asciutto e strofina con delicatezza sulla zona da cui rimuovere il silicone. L'aceto ti permetterà di staccare il silicone senza danneggiare il legno; rimosso il silicone puoi diluire dell’aceto in un bicchiere d'acqua e usare questa soluzione per lucidare la superficie di legno trattata.

Come togliere il silicone dai tessuti

Se il silicone finisce inavvertitamente su un capo di abbigliamento dalle tinte scure, usa il burro. Ti basterà strofinare direttamente la macchia con il panetto di burro e lasciare in posa per qualche minuto. Successivamente rimuovi il burro e il silicone grattandoli via con un foglio di carta assorbente. Termina lavando il capo in modo tradizionale, prevedendo un ciclo di prelavaggio con sapone neutro per togliere ogni traccia di grasso dovuta al burro.

Per i capi di abbigliamento dalle tinte chiare, invece l’unica soluzione è usare il solvente per le unghie, che di naturale ha ben poco, ma basta lasciarlo agire 10 minuti per sciogliere il silicone e poter così lavare il capo in lavatrice o a mano.