Le pratiche qui descritte non sono accettate dalla scienza medica, non sono state sottoposte a verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico o non le hanno superate. Queste informazioni hanno solo un fine illustrativo.

La fitoterapia, dai termini greci phytón (pianta) e therapéia (cura), è una pratica che prevede l’impiego delle piante o dei loro estratti per il mantenimento del benessere psicofisico e la cura di malattie.

Non è una medicina alternativa. La fitoterapia è una branca della farmacologia, ma a differenza di questa, per curare l’organismo non si basa sull’utilizzo di farmaci di sintesi prodotti in laboratorio, bensì sull’impiego di fiori, erbe ed altri vegetali. La fitoterapia studia nello specifico l’insieme dei componenti chimici di ogni pianta (fitocomplesso), in modo da individuare la miglior cura per la patologia in corso.