La Vipassana è una delle tecniche di meditazione più antiche al mondo, che ha trovato la propria origine in India ed è stata riscoperta e insegnata da Gautama Buddha, il monaco che fondò il Buddhismo.

Il termine in antico sanscrito significa “vedere le cose chiaramente, guardare in profondità”: per cinque secoli questa tecnica di meditazione ha insegnato ai suoi praticanti la via per uscire dal dolore e dalla sofferenza. La Vipassana si concentra sul corpo, dalla postura alla respirazione, e sulla mente, per mezzo di azioni spirituali mirate ad allontanare tutte le forme di attaccamento materiale, tutto ciò che causa dolore e sofferenza.